Gessica Notaro e Antonio Maggio regalano emozioni con il brano La faccia e il cuore a Sanremo 2020


Amadeus aveva promesso una grande esibizione, un momento davvero speciale con Gessica Notaro protagonista, e così è stato. L’abbiamo vista, questa volta è il caso di dirlo, bellissima sul palco di Sanremo 2020 al fianco del cantante Antonio Maggio, suo grande amico. L’abbiamo ascoltata, bravissima, cantare un brano che raccontava al mondo intero la sua storia. L’abbiamo vista arrivare su quel palco con il passo di una donna che ha sofferto ma che sa adesso cosa vuole dalla sua vita. Mai più dolore, un volto sfigurato dall’acido, un’anima sfregiata non permetteranno a una donna di volare in alto, di spiccare il volo…

Ermal Meta ha scritto questa bella, bella canzone per Gessica Notaro, dal titolo La faccia e il cuore. La sua firma si sente, come se già non fosse sufficiente quello che Gessica e Antonio Maggio ci hanno messo nell’interpretazione. Un momento davvero unico.

Vediamo il testo del brano.

GESSICA NOTARO E ANTONIO MAGGIO A SANREMO 2020 CANTANO LA FACCIA E IL CUORE- TESTO

Ora guardati allo specchio
e dopo dimmi cosa vedi
tanto silenzio in un pugno di stelle
ma c’è una donna ancora in piedi
sei ancora in tempo a decidere che
non conta niente all’infuori di te
e che i baci non mordono
gli abbracci non rompono
E adesso guardami invece tu
e dimmi se mi riconosci
lo so che sono un pò cambiata
ma se ti impegni un pò ci riesci
potevi sciogliermi i dubbi che avevo
o i miei capelli a sentirmi più bella
però hai sciolto il sorriso ma io
ho quello di riserva
Tieni le mani in tasca
tieni le mani in tasca
che se le tiri fuori
non fai la differenza
tieni le mani in tasca
tieni le mani in tasca
che se le tiri fuori
è per una carezza
solo una carezza
Si muore pure restando in vita
quando si resta indifferenti
sembrano cose da telegiornale
finchè non saltano pure i denti
i segni restano distintivi
che per la vita mi porto dentro
Donna coraggio donna vera
donna che non devi stare zitta
non dare troppa confidenza al dolore
perché altrimenti se ne approfitta
finchè c’è fiato per dire basta
c’è ancora un fiore dopo una tempesta
ma tu non devi scegliere
tra la faccia e il cuore
Tieni le mani in tasca
tieni le mani in tasca
che se le tiri fuori
non fai la differenza
tieni le mani in tasca
tieni le mani in tasca
che se le tiri fuori
è per una carezza
E ho imparato che i baci non mordono
che gli abbracci più forti guariscono
che la vita è uno spazio da conquistare
finchè te ne rimane
e ho imparato persino ad amare
anche se non è stato facile
devi salvare la faccia e il cuore
la faccia e il cuore

Leggi altri articoli di News Musica

Commenta l'articolo


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Riscontrata interferenza con Ad Blocker

Il tuo Ad Blocker sta interferendo con il corretto funzionamento di questo sito. Non abilitare Ad Blocker sulle pagine di questo sito oppure disabilitalo temporaneamente.

Ti ricordiamo che il lavoro dei redattori del sito viene pagato grazie alle pubblicità. Sul nostro sito puoi informarti in modo gratuito senza pagare abbonamenti ma devi disabilitare Ad Blocker per rispettare il nostro lavoro. Metti in pausa Ad Blocker per continuare la navigazione sul nostro sito e per continuare a leggere GRATIS le news. Disabilita le impostazioni e aggiorna la pagina.

Grazie per il supporto, buona lettura!

Close