Il messaggio di Laura Pausini per il compleanno della sorella emoziona tutti

laura Pausini sorella

Oggi è il compleanno di Silvia Pausini, la sorella di Laura Pausini, e la cantante ha scritto per lei un messaggio pieno d’amore e di stima. Il legame di Laura per la sua famiglia è sempre evidente ma Silvia la conoscono in pochi, si è sempre mostrata poco. E’ una lettera che avrà di certo commosso le due sorelle, chi la scriveva e chi l’ha ricevuta oggi, sui social. La cantante romagnola ha scelto quattro scatti con sua sorella, lei è più piccola di soli tre anni ma per Laura Pausini sarà sempre la sua cucciola. Tra loro un legame così forte e speciale, da sempre; si legge in ogni frase. “Buona e peperina” così diversa da Laura che desidera raccontare a tutti che donna meravigliosa è sua sorella.

Laura Pausini, la lettera di auguri alla sua Silvia: “Sorella Mia”

“25 gennaio. Il tuo compleanno, Silvia. Sorella. Mia. Acquario. E ho detto tutto” Laura Pausini già ride ma poi il messaggio diventa serio, così pieno d’amore. “Quando ti presento dico sempre la solita frase: lei è la Pausini venuta meglio. Lo dico perché è vero e perché pochissimi conoscono tutte le tue qualità dato che sei riservata e non ti sei mai voluta mostrare più di tanto. Sei la sorella che spero abbiano tutte le sorelle maggiori come me, una donna che per me è sempre quella bambina che giocando vestivo da bambola e le dicevo mettiti seduta così, adesso girati, sorridi, stai ferma.. la mia bambolina…”.

Poi prosegue: “Buona come mai ne ho conosciute nella mia vita, peperina come poche, con quel caratterino così diverso da me ma che mi tiene sempre testa quando vuole…”. Sono bellissime le foto in bianco e nero che ha scelto: “Da queste foto sembriamo tornate bambine e anche se non lo siamo più solo io e te capiamo la confidenza e l’Amore leale, senza fine che abbiamo noi. Buon Compleanno Cucciola Mia. Ti Amo”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.