Il dolore di Milly Carlucci al funerale di Fabrizio Frizzi: trova il coraggio per leggere le letture


E’ una giornata densa di dolore, è ancora difficile credere che Fabrizio Frizzi ci abbia lasciato ma purtroppo è così. Fabrizio è volato via e oggi i suoi cari, la sua famiglia, i suoi parenti e anche la gente comune che lo ha visto solo in tv, gli dice addio. In chiesa grande dolore, seduti ai primi banchi, da un lato i familiari di Fabrizio Frizzi, dall’altro gli amici del conduttore. In prima fila Milly Carlucci, Carlo Conti, Flavio Insinna, Antonella Clerici. Ed è stata proprio Milly Carlucci a trovare la forza e il coraggio di leggere le letture di questa messa funebre. Ha trovato la forza di salire sul’altare, davanti a lei la bara di Fabrizio Frizzi coperta da fiori gialli che ci ricordano quanto il conduttore fosse allegro e generoso.

MILLY CARLUCCI IN LACRIME LEGGE LE LETTURE AL FUNERALE DI FABRIZIO FRIZZI, E’ GRANDE IL SUO DOLORE

Milly è in lacrime ma deve essere forte in questo giorno di grande dolore. E poi cerca di tornare al suo posto. Traballa, si tiene dal leggio. Poi scende i due gradini dell’altare e sfiora con delicatezza i fiori sulla bara di Fabrizio Frizzi. Torna al suo posto in lacrime, distrutta per aver perso il suo grande amico. 


In chiesa le bellissime parole del parroco che sta celebrando la messa che ricorda quanto Fabrizio fosse una persona speciale, capace di donare. Un amore che tornerà indietro e che si riverserà su Carlotta e sulla piccola Stella. “Quando andava al Bambin Gesù, Fabrizio non chiamava i fotografi, non lo faceva sapere a nessuno perchè lui era così” ha ricordato il sacerdote mentre gli amici di Fabrizio, i suoi cari, non riescono a trattenere le lacrime. “La sua anima non è morta, il suo corpo provato dalla malattia ci ha lasciato ma Fabrizio è con noi” ha continuato il sacerdote. “Fabrizio ha pregato per la guarigione, si affidava a Dio” ha ricordato il sacerdote nella messa per l’ultimo saluto a Fabrizio Frizzi. 


Leggi altri articoli di News spettacolo

Commenta l'articolo


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Riscontrata interferenza con Ad Blocker

Il tuo Ad Blocker sta interferendo con il corretto funzionamento di questo sito. Non abilitare Ad Blocker sulle pagine di questo sito oppure disabilitalo temporaneamente.

Ti ricordiamo che il lavoro dei redattori del sito viene pagato grazie alle pubblicità. Sul nostro sito puoi informarti in modo gratuito senza pagare abbonamenti ma devi disabilitare Ad Blocker per rispettare il nostro lavoro. Metti in pausa Ad Blocker per continuare la navigazione sul nostro sito e per continuare a leggere GRATIS le news. Disabilita le impostazioni e aggiorna la pagina.

Grazie per il supporto, buona lettura!

Close