La suocera di Jovanotti in ospedale dopo una caduta, ha riportato fratture in più parti del corpo

jovanotti

Ore di paura ieri per la suocera di Jovanotti, la signora Lorenza Valliani ha avuto un bruttissimo incidente domestico, è caduta da un muretto della sua abitazione. Una tragedia sfiorata perché la mamma della moglie di Lorenzo Cherubini è al momento ricoverata in ospedale in gravi condizioni ma per fortuna non è in pericolo di vita. Nella caduta ha riportato fratture in diverse parti del corpo; sembra che abbia battuto la testa e che in un primo momento abbia perduto i sensi ma che già durante il soccorso si sia ripresa scongiurando il peggio. L’incidente è avvenuto intorno alle 10 mattina nelle campagne di Cortona, ad Arezzo, nella zona di San Martino a Bocena. Chi ha assistito alla scena ha subito allertato i soccorsi giunti in breve tempo. Ambulanza e auto medica sono arrivati immediatamente ed è stato poi chiesto anche l’intervento dell’elisoccorso Pegaso, atterrato a un chilometro dal luogo dove è avvenuto l’incidente. Allertato anche un mezzo dei vigili del fuoco. La situazione è apparsa quindi subito molto delicata. Inoltre, Jovanotti e sua moglie Francesca Vallasi in questi giorni sono negli Stati Uniti.

PAURA PER JOVANOTTI E SUA MOGLIE FRANCESCA, LA SUOCERA DEL CANTANTE E’ CADUTA ED E’ IN GRAVI CONDIZIONI ALL’OSPEDALE DI SIENA, LA DONNA NON E’ IN PERICOLO DI VITA

La suocera del cantante è stata quindi trasportata in ambulanza al vicino campo sportivo di Tavernelle e presa in carico dai medici dell’elisoccorso che hanno provveduto a trasferirla alle Scotte di Siena per politrauma, ovviamente in codice rosso.

Nel pomeriggio sono poi arrivate le prime notizie distensive, la signora non è in pericolo di vita anche se si è procurata una serie di fratture in più parti del corpo e a 73 anni tutto risulta comprensibilmente più complicato. Jovanotti e sua moglie si trovano negli Usa per impegni del lavoro del cantante, sono stati immediatamente avvisati e possiamo immaginare lo spavento per entrambi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.