Marco Carta assolto in appello a Milano nel processo per il furto delle magliette

I questa settimana si era parlato di Marco Carta per via della sua assenza a Live-Non è la d’Urso ma oggi torniamo a parlare dell’ex vincitore di Amici per una notizia che mette fine a una storia brutta che lo ha visto coinvolto. Oggi infatti è un giorno speciale per Marco. Il cantante infatti è stato assolto nel processo di secondo grado con al centro il furto di sei magliette del valore di 1.200 euro, alla Rinascente di Milano, nel maggio 2019. Lo ha deciso la Corte d’Appello di Milano che ha confermato la sentenza del Tribunale che risale al 31 maggio 2019. La procura generale aveva chiesto per lui 8 mesi di reclusione. Per le motivazioni della sentenza ci vorranno 60 giorni.

Non può che essere felice Marco per questa notizia e infatti, pochi minuti dopo l’arrivo della sentenza, ha condiviso con i suoi fans tutta la gioia.

MARCO CARTA SCRIVE SUI SOCIAL DOPO LA BELLA NOTIZIA

La felicità di Marco Carta sui social:

Avete presente quando siete al mare pronti a godervi una magnifica giornata di sole e c’è quella piccola nuvola bastarda lì che adombra un po’ tutto? Non ne ho mai parlato qui ma la mia vita in quest’ultimo anno è stata sempre come quella giornata. Oggi sono stato assolto con formula piena in appello nel processo di cui si è tanto parlato, discusso, commentato. Quella nuvola se ne è finalmente andata. E preparatevi: sono pronto a tornare a splendere e, perché no, a cominciare a godermi appieno e a ridere con voi di tutti i meme che avete fatto in questi mesi 😉
Un immenso grazie @avv.simonecirogiordano

Dicevamo che qualche giorno fa si era parlato di Marco, i fan erano in ansia e in trepidazione, si chiedevano come mai fosse assente da Live. La conduttrice infatti aveva spiegato che non era potuto entrare negli studi di Cologno, avendo qualche linea di febbre. Nulla di grave, come poi Marco ha spiegato, solo un brutto raffreddamento, un malanno di stagione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.