Incidenta stradale Genova-Ventimiglia, conducente illeso

Perde il controllo dell’automobile sull’autostrada A10 Genova – Ventimiglia. Succede due notti fa ad un giovane tedesco di 28 anni, alla guida di una Pagani Zonda del 2007. L’auto, dopo un testacoda, si schianta contro il guard-rail. A bordo era presente anche una ragazza lituana di 21 anni. I primi rilevamenti della Polstrada avrebbero fatto pensare al peggio per i passeggeri della supercar, la quale risulta completamente distrutta.

Entrambi i giovani riescono ad uscire miracolosamente illesi dall’abitacolo dell’automobile dopo lo schianto. Rimane coinvolto anche un uomo alla guida di una Mercedes, che riporta solo qualche escoriazione. Al giovane autista del Principato di Monaco, è stata immediatamente ritirata la patente per guida pericolosa e superamento dei limiti di velocità, e dovrà inoltre pagare una multa e risarcire i danni alla società autostrade. Senza calcolare la perdita economica dovuta alla sua bravata: ogni Zonda è un modello unico costruito su misura per i singoli clienti dall’atelier di San Cesario sul Panaro (MO), e può arrivare in pochi secondi alla velocità di 340 km/h.

Purtroppo questo è solo uno dei tanti episodi di auto che sfrecciano ad alta velocità sull’autostrada ligure. Ma le forze dell’ordine hanno le mani legate per quanto riguarda le vetture con targa estera. Ciò è dovuto alla difficoltà di recapitare multe oltre i confini nazionali a causa dell’assenza di una legislazione in merito.

Assunta De Rosa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.