Melania Rea, soldatessa confessa: “Sono l’amante di Parolisi”

Un colpo di scena nel giallo di Carmela Melania Rea, la giovane 29 enne, madre di una bambina di appena 18 mesi, sparita da Colle San Marco il 18 aprile scorso, mentre era in gita con il marito e la figlioletta e ritrovata morta due giorni dopo, il 20 aprile, nel teramano, a circa 18 km in linea d’aria dal luogo della sparizione. Sull’omicidio di Carmela Rea, da tutti conosciuta con il nome di Melania, ha preso piede sin da subito l’ipotesi del delitto passionale. E’ stata forse una rivale in amore, una donna in preda alla gelosia a uccidere la mamma 29 enne. Andiamo a leggere insieme le ultime notizie.

All’ombra del delitto, com’è noto vi è il contesto militare: il marito di Carmela Melania Rea, Salvatore Parolisi, è un caporal maggiore dell’esercito e, a quanto raccontano diversi testimoni, sembrava essere un uomo molto corteggiato nella caserma in cui addestrava le soldatesse. E’ proprio per questo motivo che si pensa che forse è stata una soldatessa innamorata del suo istruttore a compiere il folle gesto. Dalle ultime notizie si apprende che un ex soldatessa del 235 esimo reggimento di Ascoli ha confessato di essere l’amante di Salvatore Parolisi da due anni.

Dunque non si tratta di una storiella “mordi e fuggi”, quella che andava avanti tra Salvatore Parolisi e la soldatessa attualmente in servizio a Roma, ma residente a Lecce, era una relazione vera, iniziata ben due anni fa e tutt’ora in corso, anche dopo la tragica morte della moglie di Parolisi, Melania Rea. La soldatessa lo ha rivelato ai carabinieri di Lecce, e ha anche potuto dimostrare che il giorno della scomparsa di Melania lei si trovava a Roma, in caserma.

Sm

4 responses to “Melania Rea, soldatessa confessa: “Sono l’amante di Parolisi”

  1. Ma che bella personcina questo caporalmaggiore, mette incinta la moglie e poi subito si fa l’amante. 18 mesi la figlia, 2 anni che va avanti la relazione con la soldatessa. Una storia che va avanti anche adesso che lui come si suol dire è rimasto vedovo, si fa consolare.
    E pensare che i genitori di Melania difendono a spada tratta il genero Salvatore, e che l’amica ascolana Sonia va in televisione a dire che Melania e Salvatore si amavano molto, coppia perfetta. Ma diamogli una medaglia al valore civile e militare a questo caporalmaggiore. Temo solo per la piccola Vittoria che potrebbe essere allevata da una matrigna donna che ha fatto tanto soffrire la povera madre.

  2. X Elettra: Completamente d’accordo con te…. Speriamo non sia coinvolto col crimine, io gli farei una amputazione… Ma quest’uomo, Dove ce l’ha il cervello? Mi sa che più giù che sulla testa. Vergogna!!!!

  3. D’accordo anch’io, quest’uomo non conosce la vergogna, in TV a proclamarsi innocente e non ha capito che è comunque colpevole anche se non ha pugnalato lui la moglie, le sue amanti stanche di questo schifo di uomo purtroppo lo hanno fatto pagare alla povera Melania.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.