Terremoto maggio 2011, registrata una scossa a Ustica

Terremoto nel mare di fronte Palermo

Flash News – La Sicilia in queste ore non sta vivendo certamente dei momenti di tranquillità per via del risveglio dell’Etna, che ha emesso questa notte forti boati accompagnati da fontane di lava e emissione di cenere vulcanica che è ricaduta su Catania e sui centri abitati a sud del vulcano. L’aeroporto di Catania, proprio per questo motivo, è stato momentaneamente chiuso, inoltre, i boati sull’Etna sono stati accompagnati da un innalzamento del tremore dei condotti vulcanici interni.

Qualche minuto fa è stata registrata, inoltre, una scossa sismica, un terremoto verificatosi in mare a 15 Km dall’isola di Ustica, che stata avvertita anche dalla popolazione, e  maggio 2011 riporta alla mente qualcosa di fin troppo noto.  Dalle verifiche effettuate dalla Sala Situazione Italia del Dipartimento della Protezione Civile non risultano, almeno per il momento, danni a persone o cose. Secondo i rilievi registrati dall’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia la scossa si è verificata alle ore 17:18 con magnitudo 3.2.

Prossimi aggiornamenti saranno resi noti nei prossimi minuti.

Sm

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.