Melania Rea ultime notizie, Salvatore Parolisi è indagato

Le ultime notizie sul caso di Melania Rea ci danno oggi il nome del primo indagato: è quello di Salvatore Parolisi, marito della donna. Fin’ora su di lui c’erano solo tanti sospetti ma adesso c’è l’accusa vera e propria: è suo il primo nome scritto nel registro degli indagati, l’accusa è quella di omicidio volontario. Arriva così la vera prima svolta nelel indagini sul caso di Melania Rea la donna scomparsa il 29 aprile 2011 e poi ritrovata morta due giorni dopo. In tutto questo tempo si è sempre parlato di Salvatore Parolisi come possibile assassino ma si trattava solo di ipotesi. Nelle ultime ore è arrivata la svolta e per la prima volta l’assassino di Melania potrebbe avere un nome: è quello di suo marito, il caporal maggiore Salvatore Parolisi.

Ultime Notizie Omicidio Melania Rea- L’avviso di garanzia è stato notificato oggi, 21 giugno 2011,  a Parolisi che si trovava in Campania. Il caporalmaggiore sinfatti aveba ancora dei giorni di licenza. Il procuratore della Repubblica di Ascoli Piceno Michele Renzo ha confermato l’iscrizione di Salvatore Parolisi nel registro degli indagati. L’interrogatorio è previsto per venerdì ad Ascoli.

Queste sono le prime indiscrezione che trapelano   in queste ore successive all’iscrizione di Parolisi nel registro degli indagati. In questi giorni abbiamo tanto scritto di tutte le contraddizioni di quest’uomo, delle sue mezze verità, dei suoi tradimenti. Molti dubbi hanno assalito anche chi non conosceva Melania, una ragazza che amava la sua famiglia più di qualsiasi altra cosa al mondo. Molti dubbi perchè, Parolisi continuava ad andare in tv a dire di non essere lui il colpevole mentre ogni giorno si trovava una prova della sue menzogne.

Ricordiamo comunque che non è stato dichiarato colpevole per l’omicidio ma questo sembra essere un primo passo verso l’arresto.

( foto La Presse)

3 responses to “Melania Rea ultime notizie, Salvatore Parolisi è indagato

  1. Era ora, con tutti quegl’indizi contro di lui, anzi gl’inquirenti sono stati fin troppo rispettosi della correttezza delle indagini e delle garanzie per l’indagato Salvatore. Dopo i risultati dell’autopsia e di tutte le analisi in corso, il Parolisi rischia davvero di essere arrestato per le prove che emergeranno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.