Melania Rea ultime notizie: sangue nell’auto di Parolisi

Melania Rea ultime notizie, sangue nell’auto di Parolisi: arrestato – Oggi, 20 luglio 2011, sono passati esattamente tre mesi dal ritrovamento del corpo di Melania Rea, la giovane donna 29 enne di Somma Vesuviana trovata morta nel bosco di Ripe di Civitella. E, dopo tre mesi, oggi è il giorno della svolta decisiva. Oggi, secondo i pm, un colpevole c’è, ed è il marito della vittima, Salvatore Parolisi, per questo motivo questa mattina ai suoi polsi sono scattate le manette. L’accusa è di omicidio volontario pluriaggravato. Secondo le ultime notizie, alla montagna di prove che gli inquirenti hanno avuto a disposizione nell’ultimo periodo, si sarebbero aggiunte anche tre macchie di sangue, ritrovate sull’auto di Parolisi. Vediamo insieme quali sono le ultime notizie.Secondo quanto riportato dal Corriere della Sera, le tre macchie trovate sulla portiera della Renault Scenic di Salvatore Parolisi, al primo esame dei Ris, risultarono essere sangue, ma una successiva perizia fece nascere dei dubbi negli inquirenti: l’auto tornò poi a Parolisi, prima di essere nuovamente sequestrata. Ecco allora che Parolisi si è bruciato: quando hanno sequestrato di nuovo la sua macchina, negli accertamenti successivi, gli esperti scoprirono segni evidenti di smacchiature, prova che l’uomo aveva evidentemente provato a rimuovere quelle macchie. Questa è solo l’ultima novità di un caso di cronaca nera davvero complicato. Parolisi si è sempre detto innocente e ha affermato sin dall’inizio che la sua Melania si era allotanata da lui lo scorso 18 aprile mentre erano a Colle San Marco con la figlia Vittoria. Continuerà a sostenere questa tesi anche ora?

Leggi anche:

Melania Rea, arrestato Parolisi

 

 

One response to “Melania Rea ultime notizie: sangue nell’auto di Parolisi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.