Mike Bongiorno, ancora nessuna traccia della sua salma

Ancora nessuna traccia della salma di Mike Bongiorno. La sua tomba era stata trafugata il 24 gennaio scorso nel cimitero di Dagnente, ma da allora non si è mai più saputo nulla di che fine abbia fatto la sua bara. Le indagini proseguono, nonostante per ora sia ancora molto difficile risalire a chi abbia compiuto un tale gesto. Nessuna richiesta di riscatto è stata presentata alla famiglia di Mike Bongiorno. Solo un mese fa era stato arrestato un terzo uomo, sul quale si sospettatava che fosse il mandante dei profanatori. Ma dopo l’interrogatorio, era stato immediatamente rilasciato.

Giulia Perrotti, procuratore capo di Verbania, ha assicurato che non verrà abbassata la guardia sul caso, e che le indagini proseguiranno. Quello che si attende è almeno “un segnale” da parte dei trafugatori, per cercare di capire dove la salma possa essere. Fino ad ora, neanche una richiesta di riscatto è giunta alla famiglia dai colpevoli di questo gesto.

Ma perchè trafugare la tomba di Mike Bongiorno se non per chiedere dei soldi alla famiglia? Al momento a questo interrogativo non c’è risposta. La famiglia è chiusa nel dolore e nel silenzio, ma fortunatamente sono molti gli amici dello storico conduttore che non fanno mancare il loro affetto e la loro presenza. Quel che conta per loro è che Mike Bongiorno possa riposare in pace come merita, con rispetto e dignità. Oltre al dolore di aver perso una persona cara, chi gli vuole bene vorrebbe almeno avere la possibilità di andare a trovarlo nel posto in cui era stata destinata la sua sepoltura.

A.D.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.