Sarah Scazzi ultime notizie, Sabrina Misseri e Cosima Serrano vivranno nella stessa cella

Le ultime notizie sul delitto di Sarah Scazzi hanno come protagoniste ancora una volta Sabrina Misseri e Cosima Serrano, cugina e zia della quindicenne, che da oggi avranno la possibilità di alloggiare nella stessa cella presso la casa circondariale di Taranto. Sabrina e Cosima sono accusate per l’omicidio di Sarah Scazzi, la quindicenne di Avetrana scomparsa quasi un anno fa e ritrovata morta ad ottobre, grazie alla confessione di Michele Misseri. Sabrina e Cosima avevano avuto l’opportunità di passare del tempo insieme già nei giorni scorsi, nel corso delle ore di socializzazione. Ma ora potranno vivere nella stessa cella grazie al sovraffollamento che caratterizza il carcere di Taranto, nel quale vi sono al momento circa 650 detenuti a fronte di 250 posti disponibili. E’ per questo che la direzione carceraria aveva inviato la richiesta alla magistratura affinchè Sabrina Misseri e Cosima Serrano venissero alloggiate nella stessa cella, ottenendo così l’autorizzazione. Intanto proseguono le indagini sull’omicidio di Sarah Scazzi, e le due donne continuano ad essere accusate del delitto nonostante Michele Misseri abbia più volte ribadito di essere l’unico colpevole.

E’ stato intanto rinviato il test sulla macchia di sangue pervenuta nell’automobile di Cosima Serrano. Si tratta di un accertamento tecnico non ripetibile, che avrebbe dovuto avere luogo nella sede dei carabinieri del Ris di Roma questa mattina. E’ stato però rinviato a causa della riserva presentata da Franco Coppi e Nicola Marseglia, legali di Sabrina Misseri, la cui richiesta è che tale accertamento venga effettuato nella forma dell’incidente probatorio. Con questo test vi sarà un confronto tra il Dna della macchia di sangue e quelli dei cinque imputati, e cioè Sabrina Misseri, Cosima Serrano, Michele Misseri, Cosimo Cosma e Carmine Misseri. Che questa macchia di sangue ritrovata nell’automobile di Cosima contenga la chiave per risolvere definitivamente il giallo sulla morte di Sarah Scazzi?

A.D.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.