Piacenza, donna uccisa da uomo in bici: è giallo

E’ ancora mistero sull’omicidio avvenuto questa mattina in via Calciati, a Piacenza. L’orribile scena a cui ha assistito un testimone è avvenuto all’ingresso del parcheggio del supermercato Esselunga. Lì la vittima stava camminando a piedi quando un uomo descritto di bassa statura e con un berretto nero l’ha sorpresa alle spalle sparandole un colpo di pistola. La donna sarebbe poi caduta a terra prima di vita senza neanche avere il tempo di urlare, di capire cosa stesse accadendo. Con violenza assurda l’assassino ha poi massacrato il cadavere con almeno 6 colpi di pistola, poi con tutta calma è tornato sui suoi passi recuperando la bici per poi sparire nel nulla.

Il testimone è un passante che non ha perso tempo dando subito l’allarme, ma all’arrivo dei soccorsi non c’era più nulla da fare.

Nelle ore successive all’omicidio la squadra mobile di Piacenza ha effettuato tutti i rilievi necessari per ricostruire tutto, dal chi fosse la vittima a chi potesse essere il suo assassino e il relativo movente. Ma se è stato semplice identificare la donna, una signora di 49 anni originaria dell’Ecuador,  Esmeralda Hilsa Romero Encalada, resta un giallo il movente.

Un mistero che si infittisce vista la notizia di queste ultime ore: è stato trovato il corpo del probabile assassino. L’uomo si sarebbe suicidato con la stessa pistola con cui ha compiuto il delitto. Si è sparato alla testa in una cantina di via delle Teresiane.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.