Melania Rea e le bugie di Parolisi: le ultime notizie

Le ultime notizie sulla morte di Melania Rea, la 29enne di Somma Vesuviana trovata priva di vita nel bosco di Ripe di Civitella, riguardano ancora una volta il marito Salvatore Parolisi, unico indagato e ancora in carcere, con l’accusa di omicidio, in attesa di condanna. Chi l’ha Visto, la trasmissione condotta da Federica Sciarelli, ieri è tornata sul caso, e ha fatto sentire un’intercettazione importante, in cui Parolisi, il marito di Melania, parlava con la sua amante, ed invitava la soldatessa a mentire, a non dire tutta la verità agli inquirenti sulla loro relazione. Parolisi nel corso della telefonata è arrabbiato con l’amante e le dice di aver combinato un guaio dicendo tutto su di loro, perché adesso si trova in mezzo anche lei.Piangendo, Parolisi le dice cosa deve fare per togliersi dai guai e quando la giovane, in lacrime, gli dice: “Sei solo tu che ti vuoi togliere dai guai”, lui risponde: “Io non mi devo togliere da nessun guaio perché non ho toccato nien…, non ho fatto niente”. Cosa voleva dire con quella frase? È stato un lapsus? Voleva forse dire che non ha toccato niente sulla scena del crimine e che quindi non ci sarebbe nessun elemento per far pensare a lui? Sono questi i dubbi sollevati da Chi l’ha Visto.  Emergono inoltre particolari macabri dal computer di Salvatore Parolisi: dall’Afghanistan, l’ormai ex militare si era fatto inviare tantissime foto di guerra tra corpi tumefatti e cadaveri lasciati per strada. Perché? Perché questo gusto del macabro? Anche questo rimane un mistero, rimane lì tra le mille bugie di Parolisi, come quelle che servivano a nascondere inutilmente il suo secondo telefono e la sua amante.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.