La fine del mondo il 21 dicembre: la gente scappa in Francia, le ultime notizie

Il countdown è iniziato da tempo: dicembre è alle porte e, stando agli apocalittici, porterà con sè la fine del mondo. Sarà vero? Secondo i Maya ci stiamo avvicinando alla fine della quinta età del nostro pianeta, quella dell’oro, che sarebbe anche l’ultima. Come ogni ciclo che si conclude dunque, dovrebbe accadere qualcosa di disastroso. Ma, Maya a parte, anche gli esperti non scherzano: si parla infatti di un asteroide, grande quanto il Texas, che si sta avvicinando troppo rapidamente al nostro pianeta e che se ci colpisse, lo schianto procurerebbe conseguenze inenarrabili. Così, dopo tutte le notizie più apocalittiche che sono arrivate negli ultimi tempi, i più scaramantici già si sono addestrati, costruendo dei bunker metri e metri sottoterra, oppure comprando casa. Dove? A Bugarach, in Francia. Secondo la profezia Maya, il paesino al sud della Francia dovrebbe essere l’unico a sopravvivere alla fine del mondo. Insomma, credendo o non credendo alla fine del mondo una cosa è certa: nel piccolo borgo francese i prezzi delle abitazioni sono saliti alle stelle e, secondo le ultime notizie, le autorità francesi hanno deciso di proteggersi dall’affollamento previsto per i giorni dell’apocalisse, vietando l’accesso al villaggio pirenaico e all’omonimo monte in quei giorni. Quello che fa ridere è che il prefetto del dipartimento francese dell’Aude, dove si trova Bugarach, ha disposto che nessun estraneo possa accedere alla suddetta zona dal 18 dicembre fino al 22 o al 23 a seconda delle necessità del momento. Dunque ci sarà un vero e proprio coprifuoco, con le forze dell’ordine che saranno disposte in modo da sorvegliare l’accesso e impedire a chiunque di violare l’ordinanza delle autorità. Staremo a vedere cosa succederà, voi ci credete alla profezia Maya?

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.