Sparatoria a Fermo, imprenditore uccide due dipendenti

Notizie Flash- Sono ancora confuse le prime notizie che arrivano da Fermo. Due uomini di origine slava sono morti in una sparatoria avvenuta nel Fermano, in località Molino Girola. Secondo le prime informazioni, del tutto frammentarie, le vittime sarebbero due operai raggiunti da colpi di arma da fuoco esplosi da un imprenditore. Sul posto le forze di polizia e il 118. Pare che i due dipendenti avessero minacciato e forse aggredito l’imprenditore che ha estratto l’arma e fatto fuoco. Queste le prime notizie in merito all’accaduto.

Le vittime sono due operai edili stranieri, uccisi dal loro ex datore di lavoro, Gianluca Ciferri, che avevano affrontato armati di piccozza, forse per farsi consegnare del denaro. Ciferri si trova ora nella caserma dei Cc.

Sarebbe stato lo stesso Ciferri, dopo la sparatoria, a chiamare i soccorsi e i carabinieri. Secondo il suo racconto, i due ex dipendenti, lo avrebbero affrontato brandendo una piccozza per ottenere del denaro, non è chiaro se per prestazioni rese in passato nell’azienda edile, o per altri motivi. Queste sono le prime indiscrezioni diffuse in merito all’accaduto ma la dinamica è tutta da verificare.

One response to “Sparatoria a Fermo, imprenditore uccide due dipendenti

  1. Da Falce&Martello a Piccone&Pistola:
    governo provoca la guerra tra poveri per dividere il popolo e ghermirlo, imperarlo e nel buio della dittatura, incatenarlo.
    Nell’Italia di renzi silvio giorgio, per chiedere il pagamento dello stipendio si piccona.
    Per non pagarlo si spara.
    Lo stato di diritto è morto, fallito, disperso.
    Gustavo Gesualdo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.