Addio mamma Sundee: muore a 42 anni per il coronavirus, i suoi 6 figli le danno l’addio con un walkie talkie

Le storie che stiamo raccontando in questo ultimo mese sono strazianti, ci lasciano senza parole. Il coronavirus è ormai il nemico invisibile di cui tutti abbiamo paura, forse troppo tardi ci siamo resi conto delle conseguenze. Oggi paghiamo con la perdita di figli, mamme e padri, nonni e nonne…La storia che stiamo per raccontarvi arriva dagli Stati Uniti. E’ la storia di mamma Sundee che aveva sconfitto il cancro al seno ma non ce l’ha fatta a combattere contro il coronavirus. Lascia sei figli, orfani. Otto anni fa, come raccontano i giornalisti della CNN, anche suo marito era morto. Se ne va a 42 anni, forse con la pace nel cuore grazie a quell’ultimo saluto che ha potuto fare alla sua famiglia. Poco prima di andarsene, a dire addio la giovane mamma, Sundee Rutter, di Everett, Washington, al di là del vetro della sua camera d’ospedale, sono arrivati i suoi sei figli, che hanno così potuto salutarla per l’ultima volta usando un walkie-talkie. 

MAMMA SUNDEE LASCIA SEI FIGLI: L’ULTIMO SALUTO DAL VETRO DELL’OSPEDALE

La donna era ricoverata al Providence Hospital, scrive la Cnn, e lo staff ospedaliero era costretto a tenere i visitatori fuori dalla sua stanza per evitare il contagio. Sei i figli che la mamma 42enne lascia, sei ragazzi di età compresa tra i 13 e i 24 anni; una storia straziante che ha convinto medici e infermieri a fare qualcosa per questi ragazzi; hanno quindi deciso di dare loro l’opportunità di essere vicini alla loro mamma nel momento più difficile e li hanno radunati tutti quanti accanto al suo letto d’ospedale, separati da un vetro

“Ciao, mamma” “Ci hanno dato un walkie-talkie – racconta uno dei figli, Elijah Ross-Rutter, 20 anni -. Eravamo lì, quasi accanto a lei. E guardandola attraverso il vetro le abbiamo detto le nostre ultime parola, abbiamo salutato la mamma. Io sono riuscito a dirle che le voglio tanto bene. E’ difficile in quei momenti, non sai che cosa sei in grado di dire. E le ho detto che tutto andrà bene con i piccoli“. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.