Perché la variante brasiliana fa così paura? Cosa sappiamo