Calcolare la cessione del quinto: simulazione, preventivo ed esempi

Calcolare la cessione del quinto è importante per avere un’idea dei costi che dovrai affrontare. Se è pur vero che si tratta di un prestito personale, molti spesso commettono l’errore di non richiedere un preventivo dettagliato e alla fine dei conti, trovarsi con le spalle al muro.

In questo articolo vedremo come effettuare il calcolo della cessione del quinto dello stipendio o pensione con esempi molto vicini alla realtà. Ottenere questo prestito è relativamente semplice, ma è giusto conoscere le tempistiche di erogazione del prestito e la procedura corretta per richiederlo.

Come si calcola un quinto della pensione? La simulazione pratica

Tanto per essere chiari, la cessione del quinto è nominata così poiché cederai una somma che equivarrà a massimo un quinto del tuo stipendio o della pensione. Ma come si calcola un quinto della pensione? Ecco l’iter che dovrai seguire passo dopo passo.

Calcola lo stipendio netto rimuovendo le voci considerate extra (ovvero variabili), come gli straordinari, eventuali assegni familiari o premi di produzione.

  1. Il risultato dovrai moltiplicarlo per le mensilità che percepisci in un anno (introducendo 13esima e 14esima qualora ci fossero).
  2. Da ciò che avrai ricavato dividi per 12 (equivale al numero di rate previste dall’ammortamento del prestito della cessione del quinto).

Ancora una volta dividi il risultato per 5 e ottieni l’importo esatto della rata.

Ecco un esempio pratico che ti mostriamo in questa tabella in cui effettuiamo una simulazione:

Esempio 1

€1.200,00 di stipendio netto

Rata massima = €1.200,00 / 5 = €240

Durata rimborso (6 anni ovvero 72 mesi) = €240 X 72 = €17.280,00

Esempio 2

 €1.500,00 di stipendio netto

Rata massima = €1.500,00 / 5 = €300

Durata rimborso (6 anni ovvero 72 mesi) = €300 X 72 = €21.600,00

Esempio 3

€1.800,00 di stipendio netto

Rata massima = €1.800,00 / 5 = €360

Durata rimborso (6 anni ovvero 72 mesi) = €360 X 72 = €25.920,00

Questi sono 3 esempi pratici in riferimento alla somma massima cedibile del quinto. Se non avessi voglia di calcolare la cessione del quinto potrai domanda al tuo datore di lavoro il documento che attesti la quota massima da cedere.

Calcolo della cessione del quinto: occhio al preventivo

Dopo aver visto come calcolare la rata della cessione del quinto, un’attenzione particolare va al preventivo in cui vi sono contenuti gli interessi.

Nella quota massima da cedere è sempre inclusa quest’ultima voce. Anche se come ovvio che sia, varierà da gruppo bancario a gruppo bancario. Ciò perché il TAN (Tasso annuo nominale) applicato varierà. La raccomandazione è sempre quella di verificare il preventivo e i dettagli finali.

Quindi hai compreso come calcolare la rata della cessione del quinto? Ricorda che il procedimento è uguale sia nel caso in cui tu percepisca uno stipendio, sia qualora avessi già una pensione. In ogni caso puoi osservare la tabella per poter ricavare le tue rate e la quota massima cedibile.

Per restare in tema, cerca sempre di individuare la cessione del quinto con il TAEG più basso per poter risparmiare qualcosa sugli interessi e sulle spese finali che dovrai affrontare. Tutto chiaro? Non sottovalutare quest’ultima voce che potrà fare davvero la differenza.

Al di là del fatto che ci siano sempre più richieste per la cessione del quinto, ti suggeriamo di seguire questo iter affinché tu possa valutare l’effettiva convenienza e di tenere d’occhio le polizze obbligatorie nei prestiti che sono sempre più una piaga per chi desidera ricevere una determinata liquidità.

Hai già provato a fare il calcolo della cessione del quinto? Come è andato? Se avessi avuto una difficoltà (di qualsiasi tipologia) potrai scriverlo dettagliatamente con un commento, così il nostro team potrà risponderti e aiutarti nel più breve tempo possibile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.