Decreto Sostegni: bonus fino a 4mila euro per autonomi e aziende

Decreto Sostegni, bonus fino a 4mila euro

Un bonus di oltre 4mila euro per autonomi e aziende, per superare meglio questa difficile fase lavorativa dovuta alla pandemia. E’ questo l’obiettivo del Decreto Sostegni del Governo Draghi il cui testo è ancora in via di definizione. Il Governo dunque torna a “promettere” denaro a coloro che da un anno ormai lavorano a singhiozzo, con notevole calo di entrate. E allora ecco l’ennesima misura a sostegno che però, per il momento, non è ancora ufficiale. Si sa però che l’importo medio che liberi professionisti e aziende potrebbero ricevere dallo Stato supera di poco i 4mila euro. Ad affermarlo è stato il sottosegretario all’Economia Claudio Durigon che ha specificato poi anche alcuni dettagli di questa manovra.

Decreto Sostegni 2021: a chi spetta

Come anticipato, il Decreto Sostegni spetta alle aziende e ai liberi professionisti (quindi lavoratori autonomi) che hanno visto un drastico calo del fatturato nell’ultimo anno e ancora negli ultimi mesi, complice questo perdurare della pandemia e delle misure restrittive imposte dai Governi che si sono avvicendati (prima quello di Conte, adesso quello di Draghi).

L’importo che spetterà a coloro che beneficeranno del bonus non sarà per tutti uguale ma varierà in base alla perdita di fatturato subita a causa delle restrizioni legate al Covid. Qualcuno prenderà di più, insomma, e qualcuno di meno. Secondo il sottosegretario all’Economia Claudio Durigon che ha parlato al Messaggero, saranno circa 2,8 milioni i beneficiari del bonus, tenendo conto sia di imprese sia di liberi professionisti. Il Governo dunque sarebbe pronto a sborsare questa cifra per aiutare specifiche categorie di lavoratori in difficoltà.

Decreto Sostegni 2021: requisiti per richiederlo

A poter richiedere il bonus saranno aziende e liberi professionisti “in perdita di fatturato”. A differenza dei bonus precedentemente erogati dal Governo Conte, per questo non dovrebbero esserci limitazioni in base ai codici Ateco. “A prescindere dal settore e dall’area di riferimento, allora, tutte le attività e i liberi professionisti potranno fare richiesta per ricevere il bonus“, ha affermato Claudio Durigon. L’unico requisito necessario, dunque, è quello di poter concretamente dimostrare di essere stati penalizzati dalle restrizioni imposte dai vari provvedimenti contro il Coronavirus.

In particolare, bisognerà dimostrare che nel 2020 il calo del fatturato è stato del 33% rispetto al 2019. Il bonus verrà erogato una sola volta. Il pagamento del bonus dovrebbe arrivare entro la fine di aprile ma per il momento occorre attendere per avere maggiori informazioni al riguardo.Oltre al Decreto Sostegni, comunque, dovrebbero arrivare altri interventi a favore di aziende e lavoratori colpiti dalle restrizioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.