Nuovo bonus baby sitter 2021: a chi spetta e come richiedere il bonus baby sitting

Nuovo bonus baby sitter 2021: a chi spetta e come richiederlo

Sono aperte le domande per il nuovo bonus baby sitter 2021 istituto dal Governo Draghi per dare la possibilità, ai genitori con figli a casa con la didattica a distanza, di pagare le spese per una baby sitter o per servizi generici di baby sitting. Adesso è dunque possibile richiedere il bonus baby sitting, a patto – ovviamente – di rientrare nelle categorie alle quali è destinato questo incentivo che già era stato dato ai genitori con figli piccoli durante la gestione della pandemia da parte del Governo Conte. Ma a chi spetta il nuovo buono baby sitting 2021? E come fare per richiederlo? Di seguito troverete tutte le informazioni utili per usufruire di questo aiuto previsto da Mario Draghi nell’ultimo decreto.

Buono baby sitter 2021 ultime notizie: chi può richiederlo

Possono chiederlo tutti i genitori che non usufruiscono dei congedi parentali e che sono alle prese con la gestione dei figli in questa pandemia che ha creato più di un problema a chi non ha potuto sfruttare lo smart working ovvero la possibilità di lavorare da casa. I motivi contemplati per la richiesta del bonus baby sitter 2021 sono la sospensione dell’attività didattica in presenza, la durata dell’infezione da Covid del figlio, la durata della quarantena del figlio che però deve essere necessariamente predisposta dall’ASL locale. Possono beneficiarne solo i genitori conviventi di figli Under 14 che sono iscritti in via esclusiva alla gestione separata INPS, gli autonomi iscritti all’Inps e gli autonomi iscritti alle casse professionali. Il bonus baby sitter 2021 può essere richiesto anche ai lavoratori dipendenti del settore pubblico e privato accreditato quindi medici, infermieri, tecnici di radiologia, operatori socio sanitari e così via.

Come fare domanda di Bonus baby sitter 2021

Come dicevamo, è adesso possibile fare domanda per questo incentivo, pensato proprio per l’acquisto di servizi di baby sitting da parte dei genitori con figli al di sotto dei 14 anni che rientrano nelle categorie sopra descritte. Fare domanda è semplice ed è possibile direttamente dal sito ufficiale dell’Inps utilizzando lo specifico servizio dedicato alla richiesta del bonus on line. Basterà inserire i dati richiesti e la domanda sarà ufficializzata.

In alternativa, per coloro che non hanno grande dimestichezza con internet e non saprebbero come fare per utilizzare il sito dell’Istituto Nazionale di Previdenza sociale, è possibile affidarsi agli enti patronati. In questo caso il servizio offerto è gratuito e non ci sarà dunque da pagare niente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.