Bonus Covid decreto Sostegni bis, entro quando si può fare domanda e a chi spetta

Bonus Covid decreto Sostegni bis, entro quando si può fare domanda e a chi spetta

Da oggi, 25 giugno 2021, è possibile fare domanda di indennità Covid-19 prevista dal decreto Sostegni Bis del 25 maggio 2021.

Per richiedere l’agevolazione, però, occorre essere in possesso di determinati requisiti individuati dall’Inps e senza i quali non si può accedere a questo incentivo. Ma fino a quando è possibile fare domanda di bonus Covid, prevista nel decreto Sostegni Bis e a chi spetta, nel dettaglio, questa misura pensata dal Governo per sostenere alcune categorie di lavoratori, fortemente penalizzate dalla pandemia?

Come sappiamo, i mesi di lockdown sono stati, dal punto di vista dell’economia, davvero disastrosi. Molti lavoratori sono stati costretti a stare fermi mesi senza lavorare: proprio a loro, a quelle cioè che sono state le categorie più penalizzare dalle chiusure decretate dal Governo, andranno le indennità previste dal decreto Sostegni Bis.

Bonus Covid decreto Sostegni Bis, entro quando si può fare domanda

La domanda può essere effettuata da venerdì 25 giugno 2021 e fino al 30 settembre 2021. I lavoratori già beneficiari dell’indennità prevista dal decreto Sostegni non dovranno presentare nuovamente la domanda. Riceveranno in automatico sul conto anche il nuovo bonus. Devono fare domanda all’Inps, invece, coloro che per qualche motivo sono stati esclusi dall’erogazione del primo bonus e che quindi devono presentare domanda di nuovo, se rientrano nella platea dei beneficiari prevista dal Governo. La domanda andrà presentata all’Inps direttamente dal sito ufficiale o attraverso i servizi offerti da patronati e Caf.

A chi spetta il bonus Covid del decreto Sostegni Bis

Vi elenchiamo (come precisato in una circolare dall’Inps) le categorie dei lavoratori che hanno diritto a riscuotere questa indennità:

  • dipendenti stagionali dei settori del turismo e degli stabilimenti termali
  • in somministrazione dei settori del turismo e degli stabilimenti termali
  • dipendenti stagionali appartenenti a settori diversi da quelli del turismo e degli stabilimenti termali
  • in somministrazione appartenenti a settori diversi da quelli del turismo e degli stabilimenti termali
  • intermittenti
  • autonomi occasionali
  • incaricati alle vendite a domicilio
  • a tempo determinato dei settori del turismo e degli stabilimenti termali
  • dello spettacolo iscritti al Fondo pensioni dei lavoratori dello spettacolo con almeno 7 contributi e con un reddito non superiore a 35mila euro
  • dello spettacolo iscritti al Fondo pensioni dei lavoratori dello spettacolo con almeno 30 contributi e con un reddito non superiore a 75mila euro

A quanto ammonta il bonus Covid

Ricordiamo che la misura di sostegno prevede l’erogazione di una indennità pari a 1.600 euro per tutte le categorie. Fanno eccezione che i lavoratori agricoli a cui spettano 800 euro e i pescatori, a cui vanno 950 euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.