Bonus per occhiali da vista e lenti a contatto: come usufruire delle detrazioni

Bonus per occhiali da vista e lenti a contatto: come usufruire delle detrazioni

Uno speciale bonus fiscale è previsto per chi utilizza occhiali da vista e lenti a contatto con continuità. E’ possibile infatti portare in detrazione questa tipologia di spesa in modo da risparmiare qualcosa su un acquisto che è “obbligatorio” per certe persone alle prese con problemi di vista. Ma come poter usufruire delle detrazioni? E quali sono le regole fissate dall’Agenzia delle Entrate per chi vuole sfruttare questo incentivo?

Di seguito, vi forniremo maggiori indicazioni al riguardo, per poter così sfruttare il bonus su occhiali da vista e lenti a contatto nel modo corretto.

Bonus per occhiali da vista e lenti a contatto: come usufruire delle detrazioni

Come anticipato, chi ha problemi di vista ed è costretto quindi a portare gli occhiali o puntare sulle lenti a contatto potrà usufruire delle detrazioni al momento della presentazione della dichiarazione dei redditi. Il modello utile per richiedere questo bonus, è quello 730 dell’Agenzia delle Entrate. Tra le spese da poter portare in detrazione ci sono anche quelle relative a eventuali visite specialistiche dall’oculista: anche in questo caso sarà possibile allora allentare la pressione fiscale sui propri risparmi semplicemente presentando, al momento della dichiarazione, regolare fattura rilasciata dal medico che attesti la cifra spesa per sostenere la vista specialistica. 

Ricordiamo anche che per beneficiare della detrazione IRPEF è necessario superare la franchigia di 129,11 euro. Significa che se una persona, nell’arco di un anno, spende per visite mediche e acquisto lenti e occhiali meno della cifra individuata come soglia minima, non potrà richiedere le detrazioni. Alla voce spese mediche rientrano comunque tutte quelle effettuate da qualsiasi specialista, non solo dall’oculista. E’ molto probabile, quindi, che nel corso di un intero anno le persone superino la soglia fissata e possano così avere accesso alle detrazioni senza alcun tipo di problema.

Bonus per occhiali da vista e lenti a contatto: scadenza per portare in detrazione

In questo anno 2021, per portare in detrazione le spese mediche e quindi anche quelle relative all’acquisto di occhiali da vista e lenti a contatto, c’è tempo fino al 30 settembre. Dal 1° gennaio 2020, le spese che si possono portare in detrazione sono quelle che sono state pagate con mezzi tracciabili quindi carta di credito, bonifico o assegno. Le spese effettuate con contanti non rientrano tra quelle che si possono portare in detrazione. Se dovete acquistare lenti a contatto o occhiali da vista, dunque, non pagate mai con banconota. Altrimenti non vi sarà riconosciuta la possibilità di sfruttare il bonus fiscale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.