Pensioni anticipate 2022: chi può smettere di lavorare prima dei 60 anni

Pensioni anticipate 2022: chi può andare in pensione prima dei 60 anni

Chi potrà andare in pensione prima dei 60 anni nel 2022? Il tema delle pensioni anticipate desta sempre grande interesse soprattutto tra coloro che aspettano di conoscere i cambiamenti imposti dal Governo con la nuova legge di bilancio del 2022 per capire cosa li aspetta nel prossimo anno.

Di vero c’è che andare in pensione anticipata per il prossimo anno resta una possibilità sfruttabile da pochissimi “fortunati”. L’età pensionabile infatti si sta spostando sempre più in avanti, per l’allungamento della vita media ma anche per un bisogno incontrollato del Governo di fare quadrare i conti. E così, le pensioni anticipate 2022 esisteranno ancora ma “costeranno” ai lavoratori un taglio cospicuo sul loro assegno.

Pensioni anticipate 2022: chi può smettere di lavorare prima dei 60 anni

Scopriamo allora quali sono le opzioni da sfruttare per il 2022 per andare in pensione anticipata con meno di 60 anni. Partiamo da Opzione Donna che il Governo pare avere rinnovato per altri 12 mesi. Dà la possibilità di andare in pensione anzitempo a raggiungimento di 58 anni di età per le lavoratrici dipendenti e 59 per quelle autonome. Ma servono almeno 35 anni di contribuiti. Si era parlato di cambiamento dei requisiti di Opzione Donna ma per il momento tutto sembra essere “bloccato”. L’accesso alla pensione anticipata per chi sfrutterà Opzione Donna nel 2022 sarà consentita al raggiungimento entro il 31 dicembre 2022 dei requisiti appena citati.

Potranno andare in pensione prima dei 60 anni anche i lavoratori che nel 2022 matureranno 42 anni e 10 mesi di contributi (41 anni e 10 mesi per le donne). In pensione prima di raggiungere i 60 anni di età anche i lavoratori precoci ai quali servono 41 anni di contribuzione per lasciare il lavoro. Coloro che hanno cominciato a lavorare in età molto giovane, allora, potrebbero essere in grado di raggiungere i 41 anni di contributi versati prima della soglia dei 60 anni.

Pensioni anticipate per Forze dell’Ordine e militari

Nel 2022 potranno raggiungere la pensione anticipata – e smettere di lavorare prima dei 60 anni – anche i militari e le Forze dell’ordine. Due i requisiti necessari, però. Età anagrafica di almeno 58 anni e anzianità contributiva non inferiore a 35 anni oppure anzianità contributiva di 41 anni indipendentemente dall’età anagrafica.

Insomma anche per il prossimo anno guadagnare la pensione anzitempo si potrà. Ma non tutti ne avranno diritto, anzi. La pensione anticipata prima del raggiungimento dei 60 anni sarà un lusso per pochissimi e obbligherà comunque a accontentarsi di un assegno più basso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.