Opzione Donna 2022, come fare domanda all’Inps

Opzione Donna è stata prorogata anche per tutto il 2022 e, pur avendo il Governo modificato alcuni dei requisiti per potervi accedere, resta questa una importante possibilità per le lavoratrici autonome e dipendenti che potranno così andare in pensione anticipata anche in tutto l’anno in corso. Sono stati mesi di grande incertezza, quelli trascorsi, ma alla fine c’è stato il via libera da parte del Governo: Opzione Donna è stata confermata per il 2022 e l’Inps ha già provveduto a rendere nota la procedura per poter fare domanda di pensione anticipata sfruttando questa possibilità.

Di seguito ecco dunque tutto quello che c’è da sapere sulla modalità di richiesta e sui nuovi requisiti che permetteranno di sfruttare questa opzione per lasciare con anticipo il mondo del lavoro.

Opzione Donna 2022 ultime notizie, come fare domanda all’Inps

La domanda all’Inps può essere fatta direttamente sul sito online dell’Istituto di Previdenza Sociale. In quel caso basterà seguire le indicazioni fornite, inserendo tutti i dati richiesti, e la pratica potrà essere ufficialmente avviata così che l’Inps potrà prenderla in carico e cominciare a effettuare le varie verifiche di adeguatezza. In alternativa, per coloro che non hanno grande dimestichezza con il web e sarebbero dunque in difficoltà a fare richiesta in modo autonomo, l’Inps mette a disposizione altre possibilità. Per esempio quella di contattare il servizio legato al Contact Center disponibile ai numeri 803 164 (se si telefona da rete fissa) oppure il numero 06 164 164 se da rete mobile. In questo caso un esperto Inps aiuterà le lavoratrici inserendo la pratica. Ancora, esistono poi i patronati che potranno seguire tutte coloro che vorranno andare in pensione con Opzione Donna.

Requisiti per accedere a Opzione Donna nel 2022: le news

Potranno fare domanda di pensione anticipata con Opzione Donna le lavoratrici dipendenti e autonome che alla data del 31 dicembre 2021 abbiano maturato un’anzianità contributiva di almeno 35 anni e un’età di 58 e 59 anni (a seconda del lavoro svolto). Se siete dunque in possesso di questi requisiti, relativi all’età e agli anni di contributi maturati nel corso della vita lavorativa, siete tra coloro che anche nel 2022 potranno andare in pensione anticipata con Opzione Donna. Questa possibilità era stata messa in dubbio per lungo tempo prima della nuova Legge di Bilancio che invece ha optato per la sua conferma dando la possibilità a molte lavoratrici di poter lasciare con anticipo rispetto ai tempi il mondo del lavoro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.