Champions: l’Inter fa il miracolo, battuto il Bayern

Ancora una volta è l’Inter l’ultima spiaggia dell’Italia in Europa. Partita dall’0-1 del Bayern a Sa Siro, tutte le speranze erano riposte sulla squadra di Leonardo, l’unica che avrebbe potuto salvare la faccia del calcio italiano firmando un’impresa: una rimonta in cui tutti speravano, ma in cui pochi, sostanzialmente, credevano. E, invece, i nerazzurri, ce l’hanno fatta ancora, e così come l’anno scorso sono l’unica italiana sopravvissuta agli ottavi di finale. L’Inter parte subito bene e dopo 180 secondi Eto’o mette a segno il gol che porta in vantaggio i nerazzurri.

La storia della partita però non resta quella: il Bayern si rialza in fretta e inizia ad attaccare costantemente, mettendo l’Inter in difficoltà, ma mentre la difesa tiene, nonostante l’assenza di Zanetti influenzato, Julio Cesar decide di rendersi nuovamente protagonista in negativo:  azione identica a quella che aveva porta al gol di Gomez all’andata, sinistro, non irresistibile di Robben, che il brasiliano non trattiene favorendo il tap-in ravvicinato di Gomez. Il Bayern prende in mano le redini della gara e Robben genera, come al solito, il panico nella difesa. Ancora un episodio favorevole, però, permette al Bayern addirittura di portarsi in vantaggio: Robben taglia da sinistra, palla filtrante che viene deviata da Thiago Motta e si trasforma in un perfetto assist per Müller che con un pallonetto supera Julio Cesar. I tedeschi continuano ad attaccare e l’Inter è allo sbando: prima Julio Cesar e poi il palo salvano i nerazzurri. In queste condizioni a rimonta sembra davvero impossibile. La squadra di Leonardo fatica anche all’inizio della ripresa e Coutinho non cambia le cose. Con la squadra in evidente difficoltà, ci pensa un ritrovato Snejider a ridare la speranza alla propria squadra e all’Italia intera: Coutinho serve Eto’o che appoggia all’olandese che sfodera un destro chirurgico a incrociare che batte Kraft. Van Gaal cerca a questo punto di difendere il pareggio, ma all’88’Pandev completa la grande rimonta dell’Inter e dà al calcio italiano un motivo per sorridere.

Bibiana Orso

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.