Federalismo fiscale respinto dalla bicamerale


federalismo fiscale

Parità. E’ finita 15 a 15 nella bicameralina che doveva decidere sul federalismo. Il pareggio, però, equivale a una sconfitta per il cavallo di battaglia della Lega Nord. Il parere formulato dal relatore del testo è stato dunque respinto, grazie anche al voto contrario di Baldassarri (di Futuro e Libertà).

Nella maggioranza, comunque, non c’è nessuna voglia di fare drammi, ma solo di andare avanti. Per gli esponenti del Pdl il federalismo sarà comunque approvato dal Parlamento. La Lega Nord è cauta e non ha ancora deciso sul da farsi. Il ministro dell’Economia, Giulio Tremonti, non ha voluto commentare.

L’opposizione va all’attacco. “Si tratta di una doppia bocciatura, sia di natura politica che nel merito del provvedimento. Il centrodestra e il governo traggano le conseguenze”, ha detto Davide Zoggia, responsabile Enti locali del Partito Democratico. “Vediamo che fa il governo di fronte a questa bocciatura, per noi dovrebbe ritirarsi”, ha affermato il capogruppo dell’Idv al Senato, Felice Belisario.


Leggi altri articoli di Politica

Commenta l'articolo


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Riscontrata interferenza con Ad Blocker

Il tuo Ad Blocker sta interferendo con il corretto funzionamento di questo sito. Non abilitare Ad Blocker sulle pagine di questo sito oppure disabilitalo temporaneamente.

Ti ricordiamo che il lavoro dei redattori del sito viene pagato grazie alle pubblicità. Sul nostro sito puoi informarti in modo gratuito senza pagare abbonamenti ma devi disabilitare Ad Blocker per rispettare il nostro lavoro. Metti in pausa Ad Blocker per continuare la navigazione sul nostro sito e per continuare a leggere GRATIS le news. Disabilita le impostazioni e aggiorna la pagina.

Grazie per il supporto, buona lettura!

Close