Beppe Grillo: “Comuni in bancarotta”


beppe grillo

Il federalismo fiscale rischia di significa più tasse e imposte per tutti. Perché? Il motivo è semplice. Gli enti locali, dal Nord al Sud, sono praticamente tutti indebitati oltremisura. Il rischio è quello della bancarotta. Il problema non si pone per gli amministratori locali, bensì per i cittadini, che hanno sempre meno servizi. E, oltre al danno, ora rischiano la beffa. E’ quello che ha affermato Beppe Grillo nel suo blog: “L’Italia è una Repubblica fondata sul debito – scrive il comico genovese. – Una regola a strati che vale per lo Stato, la Regione, la Provincia, il Comune. Una piramide di debiti in nome e per conto del cittadino, ma a sua insaputa. Nessun amministratore pubblico dovrebbe spendere più di quanto incassa attraverso le entrate. Però così fan tutti, a partire dai Comuni.
Un sindaco non deve rispondere a nessuno delle voragini di bilancio, le fa e basta. Un Comune in rosso equivale a minori servizi sociali, scuole, trasporti, ecc che ricadono sul portafoglio dei cittadini. Un sindaco che spende e spande – sostiene ancora il famoso blogger – è come un pazzo in libertà che preleva dai nostri conti correnti cifre a piacere”.

Per Grillo gli amministratori locali non rispondono mai delle loro azioni, ma sono anzi premiati: “Parlamento come è avvenuto per Scapagnini, ex sindaco di Catania, e perRutelli&Veltroni, ex sindaci di Roma. Sia per Catania, circa un miliardo di debiti, che per Roma, dagli 8 ai 10 miliardi, è intervenuto lo Stato con una sanatoria a carico delle nostre tasse”.


Leggi altri articoli di Politica

Commenta l'articolo


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Riscontrata interferenza con Ad Blocker

Il tuo Ad Blocker sta interferendo con il corretto funzionamento di questo sito. Non abilitare Ad Blocker sulle pagine di questo sito oppure disabilitalo temporaneamente.

Ti ricordiamo che il lavoro dei redattori del sito viene pagato grazie alle pubblicità. Sul nostro sito puoi informarti in modo gratuito senza pagare abbonamenti ma devi disabilitare Ad Blocker per rispettare il nostro lavoro. Metti in pausa Ad Blocker per continuare la navigazione sul nostro sito e per continuare a leggere GRATIS le news. Disabilita le impostazioni e aggiorna la pagina.

Grazie per il supporto, buona lettura!

Close