La Russa “vaffa” a Fini: vediamo il video

La vicenda di ieri in Parlamento, con il “vaffa” del ministro La Russa al Presidente della Camera Fini, la conseguente contestazione al ministro fuori da Montecitorio con lancio di monetine al grido di “vergogna, vergogna”, il tutto per il tentato blitz della maggioranza di far passare in sordina il “processo breve”, o meglio “prescrizione breve”, ha strascichi lunghi. Se avete perso questo momento di alta politica vi mostriamo il video.

Stamattina, infatti, la maggioranza è stata battuta ai voti sul testo del verbale di ieri. La votazione è stata chiesta dalle opposizioni perché nel testo non compariva la vicenda La Russa-Fini. Si è avuto un pareggio, e il testo è stato respinto. A nulla è valsa la corsa dei ministri, giunti in fretta e furia da Palazzo Chigi dove erano in riunione.

L’atmosfera si è, quindi, scaldata ulteriormente, con la maggioranza che ha criticato Fini per aver concesso il voto (non poteva fare altrimenti) e non aver aspettato ulteriormente l’arrivo di altri ministri. “Il Parlamento non può aspettare i comodi dei ministri” ha tuonato Bersani.

Ecco il video del “vaffa” di La Russa a Fini mostrato nel tg di Enrico Mentana:

Intanto la bocciatura del processo verbale avrebbe causato l’ira di Angelino Alfano che, secondo quanto riferisce Antonio Di Pietro, ha gettato la sua tessera della Camera contro i banchi dell’Idv. “È stato un gesto irresponsabile, immorale, illegittimo da parte del portantino di Berlusconi” ha detto il leader Idv mostrando la tessera di Alfano, annunciando una denuncia al Presidente della Camera e la richiesta di dimissioni del ministro.

Ma la calda mattinata di Montecitorio ha avuto un altro episodio indecoroso. Un giornale avrebbe colpito Fini al momento della sua uscita dalla Camera. A lanciarlo, un deputato del Pdl, subito individuato dal Presidente.

Giuseppe Procida

3 responses to “La Russa “vaffa” a Fini: vediamo il video

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.