Brunetta, wi-fi: arriverà nelle scuole elementari entro il 2012

Il ministro Brunetta si impegna a far sì che, entro il 2012, almeno 10mila scuole avranno il wi-fi. E’ questo il numero delle scuole che potranno prenotarsi per ricevere il wi-fi nei prossimi due anni. Lo ha detto a Roma Renato Brunetta, in occasione dell’inaugurazione del forum P.A.

Le intenzioni di Brunetta sono quelle di rendere disponibile il wi-fi a tutte le scuole elementari, ma purtroppo al momento non ci sono soldi sufficienti per sviluppare tale progetto. Servirebbero infatti 10 milioni, ma il governo può al momento disporne solo la metà. Si procederà quindi per tappe. La prima durerà sei mesi, nei quali potranno prenotarsi 5mila scuole. Altrettanti istituti potranno prenotarsi nei sei mesi successivi. I soldi messi a disposizione dal governo, copriranno solo il primo step, ma vi sarà l’apertura al contributo di regioni, enti e fondazioni. Nella giornata di ieri, grazie al portale Scuola mia, erano già circa 800 le scuole prenotate a tale iniziativa.

Attualmente, solo le segreterie e le presidenze delle scuole hanno una connessione ad internet. Secondo il progetto di Brunetta, nelle scuole verranno installati uno o due hot spot, ognuno dei quali è in grado di garantire la connessione a 2 aule per gli edifici più vecchi, e a 5-6 per quelli più moderni.

Al riguardo si è espresso anche Nicola Zingaretti, presidente della Provincia di Roma, il quale ha il merito di aver finanziato a Roma una grande rete di wi-fi completamente gratuita. Secondo Zingaretti si tratta di un progetto molto valido, e vuole proporre di integrarlo con altri simili in corso.

Sicuramente avere una rete wi-fi efficiente nelle scuole potrebbe essere una risorsa molto utile per i bambini. Internet è il futuro dei giovani, ed è giusto abituarli fin da piccoli a questa realtà. Si spera quindi che questa iniziativa si sviluppi nei tempi previsti.

Assunta De Rosa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.