Elezioni 2011 Torino, Piero Fassino stravince al primo turno

Elezioni Amministrative Torino 2011- Mentre nelle altre città si procedeva ancora allo spoglio delle schede e si pensava già al ballottaggio che ci sarà tra quindici giorni, a Torino c’era iinvece chi poteva festeggiare. Piero Fassino conosceva già il suo futuro da sindaco di Torino prima ancora che i vari programmi di approfondimento sulle elezioni iniziassero. Inutile negare che in molti si aspettavano la vittoria del candidato del Pd ma non pensavano magari che la percentuale di preferenze sarebbe stata così elevata. Piero Fassino si può godere invece il suo grande momento dopo aver sconfitto sonoramente i suoi avversari. Riceve così chiamate di complimenti dai vari colleghi, in particolare Bersani si congratula per quello che è davvero un ottimo risultato.

In queste elezioni amministrative dalle tante incertezze il caso di Torino appare ben diverso dalle altre grandi città. Fassino raccoglie una pesante eredità per certi versi, quella del sindaco Chiamparino molto amato dai torinesi che lo ha aiutato tantissimo anche nella campagna elettorale. Le sue prime parole da sindaco sono infatti dedicate a chi prima di lui ha fatto tanto per la città di Torino:

Voglio esprimere un sentimento di gratitudine nei confronti di Sergio Chiamparino, il voto che io ho raccolto e’ anche un dovuto e giusto riconoscimento per come si e’ governata la citta’ in questi dieci anni.”
Il diretto avversario di Piero Fassino di fronte a questo risultato non può far altro che complimentarsi e accettare la sconfitta.  Commenta così Michele Coppola la vittoria del suo rivale: “In questi ultimi giorni ero convinto, sulla base di quello che vedevo, che riscontravo nei quartieri, nella citta’, di avere la fiducia dei torinesi per arrivare al ballottaggio.” Evidentemente però non sono andate proprio così le cose, e infatti continua: “Cosi’ non e’ stato, mi sembra sia evidente la decisione dei torinesi di avere Fassino sindaco e quindi non posso che complimentarmi con lui”.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.