Ballottaggi amministrative 2011: Lettieri sorpreso tra i seggi

La prima giornata dedicata ai ballottaggi delle amministrative 2011 ha fatto fiorire uno dopo l’altro stratagemmi e colpi bassi. Napoli è una delle principali città protagoniste prima delle elezioni amministrative 2011 e poi ieri e oggi, come è noto, anche del ballottaggio trai due candidati Gianni Lettieri del Pdl e Luigi de Magistris di Idv.

Ma come era prevedibile la tensione è alta e qualcosa sembra sempre sfuggire al controllo degli opposti. L’episodio che a Napoli ha fatto discutere più di altri è stata la presenza di Lettieri ieri in un seggio di via Enrico Cosenz, nell’Istituto scolastico “Paolo Borsellino”. Lì il candidato sindaco si aggirava in silenzio poco dopo mezzogiorno, quello è il quartiere vicino al luogo dove è nato e per lui era normale essere presente, soprattutto, come ha spiegato in seguito, dopo che alcuni rappresentanti di lista gli avevano chiesto di esserci.

In pratica sembra che Lettieri fosse all’oscuro del regolamento che vieta la presenza dei candidati nei seggi e che il suo unico intento fosse quello di apprendere sul posto quali fossero le percentuali di voto fino a quel momento.

Subito dopo le lamentale dei rappresentanti di lista dell’avversario De Magistris, Lettieri si è allontanato scusandosi e sperando che il tutto non inneschi inutili polemiche.

Ma che dire dei messaggi che continuano a circolare da un telefonino ad un altro, come riportato da la Repubblica, con la richiesta di votare proprio Lettieri come sindaco di Napoli? Al riguardo sembra che ci sia un pareggio perché c’è chi ha segnalato manifesti di De Magistris fuori dagli spazi consentiti.

Il voto di ballottaggio proseguirà fino alle 15 di oggi.

S.L.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.