Rosy Mauro espulsa dalla Lega Nord: pulizia fatta?

Rosy Mauro è stata espulsa dalla Lega Nord, le sue dimissioni non sono arrivate ma non c’è stato bisogno di proseguire oltre. I suoi colleghi di partito hanno deciso che la pulizia va fatta fino in fondo, almeno quella che loro reputano pulizia, e così hanno optato per l’espulsione della senatrice dalla Lega Nord. La Mauro era andata a Porta a Porta per ribadire la sua estraneità ai fatti: non riconosceva le accuse e pretendeva di andare avanti per far luce su quello che era successo. Le cose ora sono due: i suoi colleghi non hanno creduto a una sola parola uscita dalla sua bocca dimostrandole così zero fiducia, oppure le credono ma per il bene del partito immolano l’agnello sacrificale.

Maroni che parlava di pulizia da fare qualche giorno fa, sempre dal suo profilo di facebook adesso parla di pulizia fatta. Chiaro il riferimento alla senatrice Mauro. Lei dal canto suo dice che si aspettava una simile soluzione: rimpiange il fatto di non aver parlato prima e si ritiene un capro espiatorio in una vicenda in cui, almeno secondo il suo racconto, con cui lei non ha nulla a che fare.

Le parole di Rosy Mauro per chi le chiedeva se si aspettasse una simile decisione: “Forse avrei dovuto intervenire prime, quando hanno iniziato a prevalere i rancori, i litigi e le denigrazioni, ma ho fatto finta di niente fino ad oggi. Evidentemente sulla presunta ‘unita’ e’ prevalso il ricatto politico”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.