Trionfo del Movimento 5 stelle: le dichiarazioni di Beppe Grillo


Il Movimento 5 stelle è il nuovo che avanza: è questo il risultato più clamoroso dopo le elezioni amministrative del 6 e 7 maggio 2012. Non che non ci si aspettasse un cambiamento ma forse, neppure Beppe Grillo, avrebbe pensato che i numeri sarebbero stati così tanto dalla sua parte. I grillini spopolano in tutta Italia senza distinzione di nord e sud tanto che viene anche eletto il primo sindaco del Movimento 5 stelle e già questo non è poco. C’è chi deve commentare un fallimento, vedi Alfano che cerca di nascondersi dietro un dito senza ammettere che di catastrofe si è trattato e chi invece può gioire di questi risultati che un pò paura, agli altri politici e anche ai giornali fanno. E’ un vento di cambiamento che da qualche parte porterà o quanto meno fa capire che gli italiani sono stufi delle solite facce e che cercano altro a meno che non si governi per il cittadino come nel caso di Tosi di cui evidentemente, a prescindere dalla Lega nord, gli abitanti di Verona sono soddisfatti. E Beppe Grillo cosa pensa di tutto quello che è successo in queste ore?

Grillo avverte, anche se alcuni hanno scritto minaccia, ma ci sembra un tantino esagerato: “ci vediamo in parlamento, questo è solo l’inizio” e dall’alto del loro strapotere chi sta messo parecchio male lancia battutine. “siamo felici di apprendere che il Movimento 5 stelle abbia riscosso questo successo e saremmo più felici di vedere come governano queste persone” della serie, ancora una volta, siete solo bravi a parlare quando ci sarà da fare non saprete da dove iniziare. Evidentemente gli italiani non la pensano così e quando si dice che abbiano scelto l’antipolitica Grillo corregge “hanno scelto una nuova politica”. “Mi avete detto di tutto: maiale, populista, demagogo, arruffapopoli, stronzo. Tanto per arrivare al 100% dei voti, dovreste continuare a offendermi. Io vi mando un pò di epiteti nuovi” queste alcune delle dichiarazioni di Grillo rilasciate ieri.


Leggi altri articoli di Politica

Commenta l'articolo


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Riscontrata interferenza con Ad Blocker

Il tuo Ad Blocker sta interferendo con il corretto funzionamento di questo sito. Non abilitare Ad Blocker sulle pagine di questo sito oppure disabilitalo temporaneamente.

Ti ricordiamo che il lavoro dei redattori del sito viene pagato grazie alle pubblicità. Sul nostro sito puoi informarti in modo gratuito senza pagare abbonamenti ma devi disabilitare Ad Blocker per rispettare il nostro lavoro. Metti in pausa Ad Blocker per continuare la navigazione sul nostro sito e per continuare a leggere GRATIS le news. Disabilita le impostazioni e aggiorna la pagina.

Grazie per il supporto, buona lettura!

Close