Denise Pipitone ultime notizie: accertamenti su una ragazza calabrese

Una notizia molto importante arriva questa mattina dalla Calabria. Dopo una segnalazione infatti, le forze dell’ordine avrebbero rintracciato una ragazza che somiglierebbe molto a Denise Pipitone. Al momento si sa poco e niente su questa vicenda ma pare che la ragazza sia stata ascoltata per capire quanto sappia del suo passato, per controllare i suoi documenti e per fare tutti gli accertamenti del caso. Si batte anche stavolta la pista rom. La ragazza, che vive a Scalea infatti, avrebbe origini rumene, almeno stando alle informazioni che avrebbe dato alle forze dell’ordine.

Nessun commento ancora da parte della famiglia di Denise ma, stando a quanto si apprende, se la procura lo riterrà opportuno, si potrà fare anche il test del dna sulla ragazza rintracciata in provincia di Cosenza. Al momento non sono state fornite alla stampa, anche per ovvie ragioni di privacy, immagini di questa ragazza che avrebbe la stessa età di Denise Pipitone.

Denise Pipitone ultime notizie: rintracciata una ragazza calabrese che le somiglia

Le notizie dalla Calabria sono arrivate questa mattina molto presto: i carabinieri di Scalea (Cosenza) stanno eseguendo dei controlli su una ragazza di 21 anni, di origini romene, che vive nella cittadina tirrenica perché secondo la segnalazione di un cittadino si tratterebbe di Denise Pipitone, la bambina scomparsa nel settembre del 2004 da Mazara del Vallo. Secondo quanto si apprende, chi ha segnalato la somiglianza pare abbia riferito diverse circostanze che potrebbero fare ipotizzare la verosimiglianza di quanto riferito. Per questo i carabinieri stanno procedendo ai controlli. La ragazza non si è sottratta alle verifiche e ha fornito i nomi dei genitori e altre informazioni utili a ricostruire il suo passato. Di tutto è stata informata la Procura della Repubblica di Marsala che dovrà decidere se procedere o meno ad effettuare la comparazione del Dna.

Il fatto che la ragazza conosca i suoi genitori e abbia anche i documenti non esclude nulla. Questa segnalazione tra l’altro, arriva dopo che l’avvocato aveva fatto sapere che probabilmente era stata rintracciata la donna che era a Milano, nel video con la bambina che somigliava a Denise. Si aspetta quindi anche un commento da parte della famiglia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.