Confessa l’assassino di Samuele: “Mi sono spostato e l’ho lasciato cadere dal balcone”