Caso Denise Pipitone, la pista tunisina: sulla nave c’era un bambino e non una bambina?