Ricette Cotto e Mangiato, cuciniamo gli spaghetti alla chitarra

Anche oggi la ricetta di Cotto e Mangiato non è solo buonissima ma semplice e veloce da preparare. Tra le ricette di Benedetta Parodi uno dei primi piatti più classici e golosi: gli spaghetti alla chitarra. Un piatto di pasta ideale da preparare in tutte le occasioni in cui la fame è tanta e il tempo che abbiamo a disposizione per cucinare è poco. Gli spaghetti piacciono a grandi e piccini, questa ricetta di Cotto e Mangiato piacerà ancora di più.

Spaghetti alla chitarra, le ricette di Benedetta Parodi

Ingredienti

250 gr di spaghetti alla chitarra, una cipolla, tre cucchiai di patè di olive, un barattolo da 400 gr di pomodorini pelati, peperoncino, sale q.b., olio di oliva q.b., basilico

Preparazione

Procediamo con la breve preparazione della ricetta di Benedetta Parodi partendo dalla cipolla, riduciamola in piccoli pezzetti e insieme a pochissimo olio di oliva facciamola rosolare in una padella ampia.

E’ il momento di aggiungere i tre cucchiai di patè di olive (l’aggiunta di questo ingrediente limita la quantità di olio di oliva).

Adesso versiamo i pomodorini pelati ma la ricetta di Cotto e Mangiato prevede anche un’alternativa ai pomodorini, ovvero la classica passata di pomodoro. Un pizzico di peperoncino, se non dovranno mangiare gli spaghetti anche i bambini, altrimenti possiamo anche aggiungerlo dopo, ma non dimentichiamo un pochino di sale.

In una pentola con abbondante acqua salata cuociamo al dente gli spaghetti alla chitarra. Scoliamo la pasta e versiamola nel sughetto ormai pronto… facciamo saltare. Se notiamo che il tutto è un po’ asciutto aggiungiamo un po’ di acqua di cottura.

Prepariamo i singoli piatti e aggiungiamo qualche fogliolina di basilico.

(Fonte Tgcom)

2 responses to “Ricette Cotto e Mangiato, cuciniamo gli spaghetti alla chitarra

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.