Ricette Gusto, cuciniamo il petto di pollo con riso pilaf

Dalle ricette di Gusto un modo diverso e di sicuro golosissimo per cucinare il petto di pollo. L’estate si avvicina  e la prova costume è in agguato, le ricette a base di pollo sono perfette per riconquistare la linea dopo i mesi invernali. Gruppetti di pollo con riso pilaf è la ricetta che la rubrica Gusto ci suggerisce di portare in tavola, è di certo è ottima l’accoppiata tra i due principali ingredienti di questa delizia. Passiamo ad elencare tutto il necessario e alla preparazione, come sempre semplice, veloce e di grande effetto.

Petto di pollo con riso pilaf, le ricette di Gusto

Ingredienti

Petti di pollo, due cipolle, chiodi di garofano, riso pilaf, brodo, sale q.b., farina di riso, olio di oliva extravergine, rosmarino, spumante, pepe q.b.

Preparazione

Innanzitutto prepariamo il brodo. In un’altra pentola versiamo un po’ di olio di oliva extravergine e aggiungiamo una cipolla intera dopo averla chiodata, lasciamola imbiondire e facciamo tostare il riso pilaf (un mestolo di riso). Aggiungiamo al riso il brodo (un mestolo e  mezzo di brodo). Mettiamo il coperchio e passiamo il riso in forno per 13 minuti a 200°.

Tagliamo a fettine una cipolla, lasciamola ammorbidire in una padella con dell’olio di oliva.

Tagliamo i petti di pollo a striscioline e annodiamoli. Passiamoli nella farina di riso e rosoliamoli in una padella con un po’ di olio di oliva. Aggiungiamo la cipolla appena preparata e un po’ di spumante, lasciamo evaporare poi copriamo e continuiamo la cottura per qualche minuto.

Tritiamo il rosmarino fresco.

Togliamo il riso dal forno e versiamo il riso su piatto per farlo raffreddare.

In una padella mettiamo un po’ di olio e il trito di rosmarino, versiamo il riso cotto, un po’ di sale e mantechiamo velocemente.

Impiattiamo preparando il riso come un piccolo tortino e accanto adagiamo il pollo ricoprendolo con la cipolla e un rametto di rosmarino.

(Fonte Tgcom)

One response to “Ricette Gusto, cuciniamo il petto di pollo con riso pilaf

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.