Cotto e Mangiato, ricette di Benedetta Parodi: torta di mele estiva

Benedetta Paordi nella sua rubrica di Cotto e Mangiato di oggi, 3 giugno 2011, ci regala una ricetta fantastica… senza alcuna esagerazione. La ricetta della torta di mele è di sicuro un classico ma Cotto e Mangiato ci rivela non solo una nuova ricetta ma anche qualche trucchetto per far diventare questo dolce una ricetta estiva. Curiosi di scoprire come? Benedetta Parodi ci suggerisce non solo di mettere la torta di mele in frigorifero ma anche altro. Vediamo insieme la ricetta di Cotto e Mangiato di oggi: la torta di mele estiva tagliata a quadrotti

Cotto e Mangiato, puntata del 3 giugno 2011

Torta di mele estiva tagliata a quadrotti, le ricette di Benedetta Parodi

Ingredienti

3 mele,  3 uova, 100 gr di farina, 100 gr di zucchero, 100 gr di burro, scorza e succo di un limone, 1 bustina di lievito.

Preparazione

Laviamo e sbucciamo le mele riducendole a fettine molto sottili, se abbiamo l’attrezzo giusto sarà molto più semplice. Mettiamo le fettine di mele in una ciotola e bagniamole con il succo di limone non trattato.

In un’altra ciotola sbattiamo le uova con lo zucchero e uniamo il burro ammorbidito, poi aggiungiamo la farina a cui abbiamo già aggiunto il lievito e un pochino di scorza di limone grattugiata.

Rendiamo l’impasto omogeneo lavorandolo bene e solo alla fine aggiungiamo le fettine di mele già pronte.

Rivestiamo con la carta forno una teglia rettangolare e versiamo il nostro impasto. Mettiamo in forno pre riscaldato a 180° per circa 30 minuti. Togliamo dal forno e lasciamo raffreddare a temperatura ambiente, poi mettiamo la torta di mele in frigorifero per un minimo di due ore. Tagliamo la torta ben fredda a quadrotti pronti da servire, ma che siano sempre ben freddi.

One response to “Cotto e Mangiato, ricette di Benedetta Parodi: torta di mele estiva

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.