Angelina in cucina, il pinguino di anguria

Ciao a tutti e ben ritrovati con l’ormai appuntamento settimanale con i miei consigli e ricette in Angelina in cucina. Ho potuto notare che l’argomento angurie intagliate sta spopolando sul web (visto anche il caldo che fa) e quindi questa settimana ho deciso di darvi alcune istruzioni su come presentare una bellissima anguria intagliata a forma di pinguino. Seguite i procedimenti e vedrete che sarà meno difficile di quanto pensiate!

Ingredienti: 1 anguria medio grande ovale, coltelli da cucina seghettati e non, pennarello verde cancellabile (da lavagna), un coltellino pelapatate, una grande ciotola, un cucchiaio, stuzzicadenti, cubetti di anguria, anguria qb per ricavare il naso, la cravatta a farfalla, i piedi ed il becco. Gelatina mista a colorante blu per la base, caramelle gommose a forma di pesciolino.

Ecco cosa dobbiamo fare per la nostra anguria che stupirà tutti!

Procedimento:

1. Lavate l’anguria sotto l’acqua corrente fredda e asciugatela.
2. Su un tagliere, mettete l’anguria su un lato e tagliatene una fetta non troppo grossa, all’incirca 5-8 cm per creare la vostra base, di modo che l’anguria rimanga ferma mentre la lavorate. Mi raccomando, tagliate dritti!

3. Appoggiate l’anguria in posizione verticale sulla base. Utilizzare un pennarello verde cancellabile per disegnare il contorno del corpo del vostro pinguino, la testa e le ali, utilizzando 1/3 anteriore del vostro cocomero.
4. Tracciare una linea retta lungo la circonferenza del cocomero per delineare l’altezza del recipiente che conterrà i cubetti di cocomero, ma fate bene attenzione a non passare con il pennarello sul disegno che avete tracciato in precedenza del corpo del pinguino.
5. Usate il coltello che più vi sembra comodo per tagliare con attenzione via e intorno al contorno, lasciando solo la ciotola ed il pinguino attaccato. Massima attenzione a non farvi male!
6. Svuotate la parte di anguria con un cucchiaio, riservando i pezzi per ricavarne poi i cubetti che la andranno a riempire. In alternativa potete scavare questo pezzo d’anguria con l’apposito attrezzo per ricavare le palline dalla frutta, dipende da voi e da come volete che sia il vostro risultato finale.
7. Utilizzate un pelapatate o un coltello da cucina per scolpire via la pelle verde del cocomero per esporre il bianco e ricavare così i dettagli del viso, le guance, e la pancia del vostro pinguino.
8. Con i pezzi di scarto d’anguria dovrete fare il becco, il papillon ed i piedini. Fissate tutte queste cose con dei pezzi di stuzzicadenti al corpo del pinguino.
9. Riempite la ciotola che avrete ottenuto dall’anguria con la frutta tagliata, mettete il tutto su un piatto da portata che avrete precedentemente riempito con cubetti di gelatina azzurra (fatti seguendo le istruzioni della scatola con aggiunta di colorante alimentare blu) e magari anche qualche caramella gommosa a forma di pesciolino per finire in bellezza la guarnizione di questa meraviglia!

Ed ecco il risultato

Spero che anche questa settimana la mia proposta per il weekend vi sia piaciuta, sicuramente vi terrà un po impegnati, ma potete sempre mangiare un po di anguria qua e la durante la preparazione ed alleviare così il caldo africano che attanaglia l’Italia in questi giorni.

Vi ricordo che potete trovare tante altre idee divertenti e coloratissime visitando la mia pagina Fb: www.facebook.com/angelinaincucina, Twitter: https://twitter.com/#!/Angelinaincucin oppure anche sul mio nuovissimo blog: http://angelinaincucina.blogspot.co.uk/

Buon fine settimana a tutti!

Angelina

(La foto e la ricetta sono state tratte da qui: http://www.njfamily.com/NJFamily/Recipes/index.php/name/Watermelon-Penguin/record/2922/ )

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.