Ricette Sal De Riso, la pigna dolce da La prova del cuoco

La pigna di Natale, la ricetta dolce di Natale e Capodanno di Sal De Riso tra le ricette La prova del cuoco. Non è una ricetta facile questa di Sal De Riso ma possiamo ugualmente prendere spunto e tentare di realizzare qualcosa di simile. Sal De Riso ha aggiunto alle ricette La prova del cuoco la pigna di Natale ma è perfetta anche per le ricette di Capodanno La prova del cuoco. La pigna è simbolo di buona fortuna e magari possiamo davvero tentare di preparare questo dolce del maestro. Ecco la ricetta per fare la pigna di Natale di Sal De Riso da La prova del cuoco perfetta anche per Capodanno.

Altre ricette La prova del cuoco, clicca qui

Pigna di Natale

Ingredienti: li trovate nelle foto in basso

Preparazione: iniziamo dal ripieno e dalla crema pasticcera che aromatizziamo con la pasta di nocciole pure, emulsioniamo con la spatola e uniamo latte tiepido e gelatina, mescoliamo bene e poi uniamo la panna semimontata. Foderiamo con la pellicola lo stampo per fare le uova di Pasqua e coliamo all’interno parte della crema appena preparata, uniamo un po’ di croccante ai pinoli sbriciolato che facciamo caramellando lo zucchero con miele, goccio d’acqua e poi aggiungendo pinoli caldi. Aggiungiamo sopra il pan di Spagna che inzuppiamo con lo sciroppo di vaniglia. Mettiamo nel congelatore.

Passiamo alla crema inglese che facciamo con tuorlo, latte, panna, zucchero e cuociamo a 82° C poi uniamo il cioccolato al latte fuso a 40° C. facciamo raffreddare e uniamo panna semimontata. Versiamo quasi tutta questa crema in un altro stampo per uova di Pasqua e congeliamo, sformiamo il tutto. Aggiungiamo il pralinato di nocciole, altro pan Spagna e mettiamo nel congelatore. Facciamo dei pois di cioccolato fondente fuso sulla teglia foderata con carta forno e facciamo raffreddare dopo averli un po’ allungati con la spatolina. Facciamo raffreddare tutto e spalmiamo sopra la crema inglese avanzata quindi attacchiamo le linguette di cioccolato e decoriamo con palle di cioccolato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.