Semifreddo con ricotta dalle ricette Geo di Giovanna Ruo Berchera

Dalle nuove ricette Geo la ricetta del semifreddo con la ricotta, i fichi secchi e il croccante. E’ una delle ricette proposte da Giovanna Ruo Berchera, un dolce goloso, originale, facile da fare. Non è periodo di semifreddi ma questo è un dolce speciale perché è un semifreddo fatto con la ricotta e con tanti altri ingredienti, quelli tipici di queste feste. Non perdete la ricetta del semifreddo di ricotta e sarà una vera festa per tutti assaggiare un gusto nuovo. La ricetta è facile, i passaggi da seguire non sono molti, di seguito le dosi per ottenere un semifreddo perfetto. Ecco la ricetta Geo per il dessert di inizio anno 2020.

LA RICETTA GEO DEL SEMIFREDDO CON RICOTTA FICHI SECCHI E CROCCANTE – LA RICETTA DI GIOVANNA RUO BERCHERA

Ingredienti semifreddo con ricetta ricetta Geo: 350 g ricotta, 4-5 fichi secchi, 30 g scorze arancia candite, 100 g croccante alle mandorle, 1 cucchiaio di miele, 1 cucchiaino di liquore all’arancia, 300 g panna da montare, 90 g albumi, 125 g zucchero a velo, 100 g cioccolato fondente 70%

Preparazione semifreddo con la ricotta e le mandorle: in una ciotola mettiamo gli albumi, ne usiamo una adatta alla cottura a bagnomaria, aggiungiamo lo zucchero a velo, quindi mettiamo la ciotola sulla pentola con l’acqua bollente, manteniamo sul fuoco basso e montiamo sempre con la frusta, così otteniamo un composto lucido, una meringa ferma. Facciamo raffreddare la meringa.
I fichi secchi li mettiamo a bagno nel liquore all’arancia o all’anice, dopo mezz’ora li scoliamo e tagliamo a pezzetti.

Alla meringa fredda uniamo la ricotta setacciata, l’arancia candita a pezzetti, i fichi a pezzetti, 1 cucchiaio di miele, il corccante di mandorle fatto a pezzettini e il cioccolato fondente a scaglie, mescoliamo il tutto e uniamo la panna montata, mescoliamo con delicatezza e versiamo il composto nello stampo foderato con la pellicola, possiamo usare anche lo stampo di silicone. Mettiamo nel congelatore e pochi minuti prima di servire tiriamo fuori e tagliamo a fette.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.