Crostata di ricotte e visciole: una ricetta di Anna Moroni

Altra ricetta tipica romana nella cucina di Anna Moroni. Una ricetta che nel ghetto a Roma non può mancare! E visto che oggi la cuoca casalinga ha voluto spiegare ad Annabruna come si prepara la frolla, la ricetta perfetta è chiaramente quella della crostata. Dalla puntata di Ricette all’Italiana del 22 ottobre 2020 arriva quindi la ricetta della crostata di ricotta e visciole.

E sempre dalla tradizione culinaria romana era arrivata la prima ricetta di questa puntata odierna, ossia gli gnocchi al semolino con i funghi.

LA RICETTA DELLA CROSTATA CON RICOTTA E VISCIOLE DI ANNA MORONI

Gli ingredienti:

  • Frolla: 400 g farina 00, 200 g zucchero a velo, 200 g burro, 4 tuorli, scorza di limone, sale
  • Ripieno: 500 g ricotta di pecora, 140 g zucchero a velo, 2 uova, 350 g confettura di visciole

Per la frolla: ci mettiamo su un piano da lavoro e prepariamo la nostra fontana di farina; lavoriamo il burro morbido a tocchetti con lo zucchero a velo. Aggiungiamo i tuorli e profumiamo con la scorza grattugiata del limone. Un pizzico di sale. Un po’ alla volta spostiamo la farina verso il centro e lavoriamo con le mani. Andiamo avanti fino a quando avremo ottenuto un bel panetto liscio e omogeneo, come facciamo sempre per la frolla. Prendiamo il nostro panetto, lo avvolgiamo nella pellicola e lo lasciamo riposare, per almeno una mezz’oretta in frigo.

Per quanto riguarda il ripieno , o meglio la crema della crostata, inizia a lavorare la ricotta con lo zucchero a velo. Poi mettiamo dentro anche le uova. La confettura invece andrà a parte.

Se usiamo una tortiera rettangolare stendiamo la frolla con quella forma, altrimenti stendiamo la frolla in modo diverso, se usiamo una tortiera rotonda. Poi foderiamo la tortiera con la carta da forno. Stendiamo l’impasto con uno spessore di qualche mm. Dopo aver messo la frolla nella tortiera, bucherelliamo. Poi iniziamo a stendere la confettura di visciole sulla frolla. Successivamente andiamo avanti con la ricotta. Livelliamo per bene. Completiamo con le strisce di frolla che ci sono rimaste.

Per finire: cuociamo in forno preriscaldato e statico a 180° per 45-50 minuti. Assicuriamoci che la frolla sia ben dorata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.