Torrone alle mandorle per il Natale di Ricette all’italiana con Paolo Caridi

La ricetta del torrone alle mandorle è il classico dolce di Natale e a Ricette all’italiana oggi 14 dicembre 2020 è il suggerimento goloso di Paolo Caridi. Un nuovo protagonista nella cucina di Ricette all’italiana, una golosa idea per le ricette di Natale. Pochi ingredienti ma tutti genuini e infatti Caridi suggerisce di utilizzare dell’ottimo miele di arancio, poi le mandorle con la pelle e lo zucchero, non serve altro. Volendo possiamo completare il croccante di mandorle passando sopra un’arancia o un limone. Lasciamo raffreddare bene e poi tagliamo a pezzi con le mani, sarà tutto molto rustico ma anche molto molto goloso. Ecco dalle nuove Ricette all’italiana per il Natale 2020 la ricetta per fare il torrone con le mandorle il miele. Per altri è semplicemente il croccante, sempre e comunque buonissimo.

RICETTE ALL’ITALIANA 14 DICEMBRE 2020 – LA RICETTA DEL TORRONE DI MANDORLE 

Ingredienti e preparazione: versiamo il miele di arancio nel pentolino e aggiungiamo lo zucchero (300 g di miele, 50 g di zucchero). Mescoliamo e facciamo sciogliere, uniamo le mandorle con la pelle, mescoliamo sempre con il cucchiaio di legno, dobbiamo arrivare a una temperatura elevata, di circa 150 gradi. Se non abbiamo il termometro facciamo attenzione, deve essere davvero bollente. Da quel momento il miele cambia colore e rivela un altro sapore, quindi sa di cotto. 

Versiamo il composto sul tappetino di silicone o sul marmo o sulla carta forno che possiamo anche ungere con un pochino di olio se necessario. Facciamo un po’ raffreddare muovendo il composto per portarlo alla giusta temperatura. Dobbiamo ottenere un unico strato di croccante. Passiamo sul torrone l’arancia o il limone, possiamo anche tagliarli a metà per dare tanto gusto picchiettando più volte. Facciamo raffreddare del tutto e mettiamo da parte per almeno 20 minuti. Rompiamo con le mani in tanti pezzi e serviamo semplicemente così. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.