Ricette Anna Moroni, le chiacchiere della sorella Liliana per Carnevale

Dalla cucina di casa sua Anna Moroni prepara le chiacchiere, una delle ricette di Carnevale che abbiamo già visto più volte ma questa è la ricetta delle chiacchiere di sua sorella Liliana. E’ un dolce a cui è molto legata, le chiama le chiacchiere di Liliana perché hanno un po’ di gusto in più dato dall’arancia. Le ricette di Anna Moroni sono sempre facili, sempre ottime e per i prossimi giorni non possiamo farci mancare questi dolci fritti deliziosi. Chiacchiere o limoncine, Anna Moroni prepara tutto con cura e sul suo profilo Instagram potete anche seguire il video della ricetta. Anche la maestra in cucina in questo periodo resta a casa, protetta, in attesa di tempi migliori, ma non perde la buona abitudine di mostrare le sue deliziose ricette. Ecco come prepara le chiacchiere di Liliana.

LE RICETTE DI ANNA MORONI PER CARNEVALE – LE CHIACCHIERE O LIMONCINI

Ingredienti: 350 g di farina 00, 25 g di lievito di birra, 50 g di burro, 2 uova intere, 1 limone e 1 arancia grattugiati, sale q.b., mezzo bicchiere di latte, 150 g di zucchero semolato

Preparazione: sciogliamo il lievito nel latte tiepido. Impastiamo la farina con il latte e il lievito, le uova, il burro a pezzetti, un pizzico di sale. Otteniamo un composto liscio e omogeneo. Facciamo lievitare il panetto per circa 1 ora a temperatura ambiente, coperto.

Dividiamo l’impasto in tre parti e stendiamo a sfoglia con il mattarello.

Nella ciotola versiamo lo zucchero e la buccia di limone e di arancia grattugiate, mescoliamo. Cospargiamo il dolce composto sulla sfoglia. Avvolgiamo la sfoglia, otteniamo un rotolo, come si fa per le fettuccine tagliamo tante fette dello spessore di 1 cm. In questo modo formiamo quelli che Anna Moroni chiama ventaglietti. Friggiamo in abbondante olio di semi di arachide. Più si caramellizzano e più buone saranno queste dolci chiacchiere. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.