Maritozzi baresi, la ricetta dolce di Fulvio Marino

La ricetta di maritozzi di Fulvio Marino, i maritozzi baresi per le ricette E’ sempre mezzogiorno. Una ricetta dolce, una delle più golose proposte da Fulvio Marino nella cucina di Antonella Clerici ma soprattutto questi maritozzi sono semplici da fare. Niente fritto ma maritozzi al forno ricoperti di tanto zucchero semolato. Possiamo gustare i maritozzi semplici o farcirli come vogliamo. I maritozzi di oggi 5 ottobre 2021 di E’ sempre mezzogiorno sono perfetti per la colazione, la merenda, quando vogliamo. Non perdete questa e le altre ricette E’ sempre mezzogiorno di Fulvio Marino e degli altri protagonisti di Rai 1. Nella puntata di oggi anche i profiteroles di Francesca Marsetti, al cioccolato con ripieno di panna e crema alle nocciole.

E’ sempre mezzogiorno – La ricetta dei maritozzi baresi di Fulvio Marino

Ingredienti: 500 g di farina tipo 0, 12 g di lievito di birra fresco, 260 g di latte, 110 g di zucchero, 1 uovo, 8 g di sale, 70 g di burro

Preparazione: nella ciotola versiamo la farina 0, uniamo il lievito di birra sbriciolato, aggiungiamo quasi tutto il latte, l’uovo e impastiamo. Aggiungiamo lo zucchero, poi il sale e il resto del latte, impastiamo e alla fine uniamo un po’ alla volta il burro, completiamo l’impasto. Copriamo e facciamo lievitare 12 ore in frigo.

Versiamo l’impasto freddo sul tavolo e dividiamo in panetti da 50 grammi circa. Diamo la forma allungata come dei filoni da 25 cm circa. Intrecciamo tre filoni e abbiamo i maritozzi baresi. Disponiamo sulla teglia foderata con la carta forno, copriamo con la pellicola e facciamo lievitare fino al raddoppio.

Poi spennelliamo con il tuorlo sbattuto e aggiungiamo tanto zucchero semolato. Mettiamo in forno 15 minuti a 200°. Facciamo intiepidire e gustiamo i maritozzi di Fulvio Marino. Saranno buonissimi anche freddi, semplici o farciti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.