Da ricette all’Italiala le linguine con il ragù di polpo di Anna Moroni

Nessuna ricetta di Natale neppure nella puntata di Ricette all’Italiana di oggi ma la pasta preparata da Anna Moroni potrebbe essere perfetta per il menù a base di pesce delle feste. Si tratta infatti di un primo piatto di pesce, davvero molto semplice da fare ma soprattutto delizioso. Nella cucina di Ricette all’italiana per la puntata del 20 dicembre 2019, Anna Moroni ha preparato la ricetta delle linguine con il ragù di polpo, una vera delizia per il palato.

Iniziamo dalla lista della spesa con gli ingredienti che ci servono per portare in tavola questo piatto.

DA RICETTE ALL’ITALIANA ARRIVANO LE LINGUINE AL RAGU’ DI POLPO DI ANNA MORONI

Ecco gli ingredienti per la preparazione della ricetta di oggi, linguine per tutti!

400 g linguine, 600 g polpo lessato, 200 g moscardini, 200 g passata di pomodoro, 150 g pomodorini, 1 cipolla, 100 g porro, 100 ml vino bianco, olio evo, 1 spicchio d’aglio, prezzemolo, sale, pepe

E adesso passiamo alla preparazione di questo buonissimo piatto di linguine al ragù di polpo.

Per la sua ricetta Anna Moroni ha usato del polpo congelato. Se non avete molta confidenza con questo prodotto meglio non usare quello fresco che è più difficile da cuocere. Lo lessiamo e intanto mettiamo su anche l’acqua della pasta per preparare le linguine.

Prepariamo il soffrittino per il nostro pesce. Prendiamo una padella e dentro facciamo rosolare uno spicchio d’aglio con un generoso filo d’olio. Aggiungiamo il porro e la cipolla tritati e lasciamo soffriggere. Uniamo il polpo lesso a cubetti e sfumiamo con il vino bianco. Aggiungiamo, quindi, la passata di pomodoro ed i pomodorini a pezzettini. Lasciamo cuocere per 10 minuti, quindi uniamo i moscardini e finiamo di cuocere. Spegniamo ed uniamo il prezzemolo tritato.

Scoliamo la pasta e la mescoliamo al ragù di polpo. Il nostro primo piatto è servito. Che ne dite di questa ricetta? Perfetta per un menù a base di pesce anche nelle feste di Natale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.