Ricette dopo le feste, la frittata di spaghetti fatta con gli avanzi

Per le feste magari abbiamo acquistato troppe cose e in frigo magari sono rimasti ancora formaggi e salumi, una delle ricette del riciclo può essere la ricetta della frittata di spaghetti. Per gli avanzi in frigo la frittata di spaghetti è davvero una delle idee più veloci. Scamorza, provola, altri formaggi, formaggi grattugiati, salumi, ciò che abbiamo in frigo aggiungiamo nella frittata, ovviamente non devono mancare le uova, per 300 g di spaghetti 5 uova. E’ una delle ricette per riciclare gli avanzi suggerita da Il cucchiaio d’argento, una ricetta che ci permette di consumare ciò che abbiamo in frigo.

LA RICETTA DELLA FRITTATA DI SPAGHETTI CON GLI AVANZI DELLE FESTE

Ingredienti frittata di spaghetti: 300 g di spaghetti, 5 uova, 100 g di scamorza o di caciocavallo, 70 g di formaggio grattugiato, 100 g di pancetta tesa affumicata, sale, pepe nero, olio di oliva, 4 o 5 cucchiai di latte

Preparazione: abbiamo già gli spaghetti cotti ma se non li abbiamo li cuociamo come sempre in acqua bollente e salata, scoliamo al dente e condiamo con un filino di oliva, mescoliamo. Gli spaghetti devono essere al dente e ben scolati, completeremo la cottura in padella.

Tagliamo a dadini la pancetta tesa e affumicata. In una ciotola sbattiamo le uova con sale e pepe, aggiungiamo il formaggio grattugiato, può essere grana, parmigiano, pecorino. Mescoliamo bene il tutto. Versiamo gli spaghetti nel composto con le uova, aggiungiamo la scamorza tagliata a dadini e anche la pancetta tagliata a dadini, mescoliamo.

Facciamo scaldare bene una padella antiaderente con un filo di olio di oliva, versiamo dentro gli spaghetti e cerchiamo di distribuire bene il tutto in padella. Facciamo cuocere 15 minuti circa a fiamma bassa e con il coperchio. Giriamo la frittata aiutandoci con un piatto grande o con il coperchio e completiamo la cottura della frittata. Serviamo la frittata tiepida ma anche fredda sarà buonissima.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.