Eliche al forno, è la ricetta Detto Fatto ai quattro formaggi di Simone Finetti

Una ricetta Detto Fatto golosa il primo piatto proposto oggi 18 febbraio 2020 da Simone Finetti, la ricetta delle eliche al forno, la ricetta delle eliche ai quattro formaggi. Non solo formaggi perché la ricetta della pasta al forno in bianco di Finetti prevede anche il roccolo romano da aggiungere ai formaggi. La scelta per questa ricetta Detto Fatto è il formato di pasta eliche ma possiamo sceglierne anche un altro. Una delle ricette Detto Fatto per un primo diverso dai soliti, goloso e gustoso. Ecco la ricetta della pasta al forno ai quattro formaggi. 

RICETTE DETTO FATTO – ELICHE AI QUATTRO FORMAGGI DI SIMONE FINETTI

Ingredienti eliche al forno – Per 2 persone: 30 g gorgonzola, 30 g di parmigiano reggiano 24 mesi, 30 g di pecorino 24 mesi, 30 g di mozzarella di bufala, 200 g di eliche, 60 g di broccolo romanesco, una noce di burro, 1 spicchio di aglio, vino bianco, pepe nero, cannella, noce moscata, sale, peperoncino e olio di oliva q.b.

Preparazione: lessiamo la pasta che deve restare ben più che al dente, bastano ¾ della cottura perché poi cuocerà ancora in forno. Mettiamo una ciotola d’acciaio o di vetro temperato nell’acqua dove bolle la pasta, aggiungiamo nella ciotola i quattro formaggi, la noce di burro, la salvia e facciamo semifondere così a bagnomaria. Scoliamo la pasta e mantechiamo con i formaggi fusi. Aggiungiamo alla pasta le spezie, pepe, noce moscata e il pizzico di cannella.

Lessiamo il broccolo in acqua bollente e salata, facciamo raffreddare in acqua fredda con ghiaccio, sbricioliamo e saltiamo in padella con aglio, olio e peperoncino. Sfumiamo cl vino bianco e aggiungiamo alla pasta con i formaggi.

Versiamo il tutto nella cocotte di terracotta e completiamo con il formaggio pecorino e il formaggio parmigiano grattugiati. Mettiamo in forno 20 minuti, si deve formare la crosticina golosa. Possiamo servire subito o conservare per il giorno dopo, basterà riscaldare la pasta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.